FilmUP.com > Opinioni > Il destino nel nome > L'Anti Bollywood
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Titolo film:    Il destino nel nome
Opinioni presenti:    10
Media Voto:    9 - Media Voto: 9


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Attenzione: nei testi delle seguenti opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Il parere di Alfredo, 31 anni, Godi (NO)
L'Anti Bollywood
Voto 8 di 10 Voto 8di 10
Bookmark and Share
Nell'anno di slumdog millionaire (the millionaire), la regista indiana mira nair confeziona un gioiellino di film sulla differenza tra i mondi una vera e propria "guerra dei mondi" e delle età. nella calcutta del 1977 da una famiglia della classe media (ammesso che esista) per intenderci i protagonisti non arrivano dagli slum che caratterizzano il film di boyle, ne tantomeno bazzicano per la criminalità o per le sotto caste indiane, ma arrivano da famiglie che hanno programmato un il loro matrimonio e poi decidono di rompere il passato, non per povertà o ricerca di ricchezza ma solo per opportunità lavorative. magnifica nella parte di calcutta la caratterizzazione sia prima che dopo dei manifesti politici, ora a favore di un partito nel 1977 ora a favore di altri nei '90. quasi la regista ci voglia far capire una sotto storia rispetto dal libro cui è tratto, la nair ha vissuto una storia simile con il suo primo matrimonio. la storia si snoda sulle vicebde americane dei due genitori e di come loro si conoscono rispettando le loro tardizioni e di come i figli crescenddo , gogol/nikhil in particolare cerchi disperatamente di staccarsi per poi quasi forzatamente e doverosamente ritornarci, sempre ad ogni occasione della vita, matrimoni e funerali, viaggi, amori... sembra esserci del "razismo culturale" da parte degli indiani che si voglionoi isolare in una loro casta a se rispetto agli americani che, stranamente, sono a braccia aperte. ben girato e magnificamente sceneggiato dall'autore del libro stesso e dalla nair che stavolta "lascia" il suo abituale direttore della fotografia declan quinn per affidarsi all'americano frederik elmes che comunque raffigura l'india meglio che gli usa e soprattutto non con il classico stereotipo da cartolina da villaggio vacanze. una pecca doverosa è per il film stesso probabiolmente sarebbe potuto andare avanti ancora e narrare altre storie e avvenimenti della famiglia,farci sapere che fine fanno ma evidentemente va bene così, il destino è nel nome ma il futuro lo creano i protagonisti vivendolo.

Questa opinione è stata scritta da:
Alfredo
31 anni
Godi (NO).
(2 Giugno 2009)






FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Charlie's Angels (2019), un film di Elizabeth Banks con Elizabeth Banks, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: