FilmUP.com > Opinioni > The Box - C'è un regalo per te...
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


The Box - C'è un regalo per te...

Opinioni presenti: 43
Media Voto: Media Voto: 4 (4/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



delusione...

(5/10) Voto 5di 10

Da fan accanito di Matheson non potevo perdermi questo film (uscito tempo fa è vero, ma ero stato frenato nella visione dalle critiche negative). Che dire? le critiche negative le sposo in pieno, il film è farraginoso e gli interpreti sono un po' sciapi. Poi avendo letto sia la novella originale che visto l'episodio "ai confini della realtà" devo condividere con altri utenti che è stata gettata troppa carne al fuoco e molti passaggi non sono stati sviluppati e sono stati messi lì un po' per caso o per allungare il brodo. Poi dal regista di "Donnie Darko" mi sarei aspettato qualche colpo a sorpresa, ma il tutto latita tranne il finale che riscatta solo parzialmente il film. Voto 5



Massimo, 46 anni, Treviso.




ca*ata elettrica

(1/10) Voto 1di 10

uno tra i più brutti film che abbia mai visto



mario, 45 anni, bellocchio.




assolutamente malriuscito

(4/10) Voto 4di 10

questo film è ripreso da un episodio de i confini della realtà della seconda serie,quella degli anni 80 per capirci non quelli della prima serie del mitico rod serling.....l'episodio in questione durava circa mezz'ora e facevano vedere la moglie che decideva di spingere il pulsante,dopodiche si presentava alla porta il tizio e le dava il denaro riportandosi via la pulsantiera...a quel punto la donna chiedeva cosa ne avrebbe fatto e lui rispose che avrebbe riproposto l'affare a qualche altra coppia che sicuramente loro non conoscevano....a quel punto hanno capito che con molta probabilità se gli altri avessero fatto lo stesso schiacciando il pulsante chi moriva poteva essere uno di loro due...non era certo un capolavoro del cinema ma era con una logica molto chiara riassunta in soli 30 minuti..qui invece il regista si è perso nei meandri della confusione e ne è venuto fuori a mio parere un film intorcolato e poco capibile....



stefano, 44 anni, bolzano (BZ).




Poche idee ma confuse

(3/10) Voto 3di 10

Una sola parola, delusione. Cast e storia lasciavano ben sperare ma una grave lacuna sia nella sceneggiatura che nel montaggio, lascianno davvero l'amaro in bocca. Si rimane in attesa che le spesso incomprensibili e fin troppo criptiche evoluzioni trovino per incanto una filo che le unisca ma, niente. A mio avviso il regista non ha saputo dare anima ai personaggi, si poteva davvero giocare sul tema del film ossia le nostre scelte e le loro conseguenze (seppure portate all'estremo) ed invece rimane tutto in aria, non colto. Sono sicuro che Sam Raimi o Bryn Singer avrebbero potuto davvero fare di questa storia un gioiellino. Molti clichè, usati male e nenache un briciolo di coinvolgimento si rimane freddi, come gli occhi della Diaz.



Vincenzo, 42 anni, Ostia (RM).




L'opinione di Riccardo

(4/10) Voto 4di 10

Il film è il remake dell'episodio intitolato "La pulsantiera" della mitica serie "Ai confini della realtà". Incredibile la somiglianza della pulsantiera e l'inizio del film con l'episodio della serie tv. Bisogna dire che in questo film si avverte molto bene il senso di impotenza davanti ad un qualcosa che non si capisce e che non si può combattere ma come è stato sviluppato il soggetto si rende incomprensibile la semplicità stessa della storia. Dopotutto rivedendo "La pulsantiera" capiamo molto bene la semplicità e la atrocità della storia quando all'inizio lo sconosciuto dice: "Premendo il pulsante una persona che lei NON CONOSCE morirà" ed alla fine:"La pulsantiera verrà data ad una persona che lei NON CONOSCE". Quindi possiamo presumere che moriranno proprio coloro che premeranno il pulsante. In "The Box" succede proprio questo ma il costrutto fatto per allungare il film mostre una trama mal studiata, una regia disattenta ed un montaggio quanto meno ridicolo che rendono incomprensibile il film.



Riccardo, 41 anni, Montesilvano.





Sfoglia indietro   pagina 1 di 9   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Caro Evan Hansen (2021), un film di Stephen Chbosky con Ben Platt, Amy Adams, Julianne Moore.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: