FilmUP.com > Opinioni > Zucker! ...come diventare ebreo in 7 giorni
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Zucker! ...come diventare ebreo in 7 giorni

Opinioni presenti: 6
Media Voto: Media Voto: 6.5 (6.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Deludente

(5/10) Voto 5di 10

Il film si trascina per buona parte della durata riprendendosi sul finale.



Catlong, 30 anni, Sulbiate (MI).




divertente e leggero

(7/10) Voto 7di 10

fare ironia sull'ebraismo, senza offendere, è difficile; il film in questo riesce bene così come nel lanciare stoccate all'ex "paradiso socialista"" della DDR-Repubblica Democratica Tedesca scomparsa con il crollo del Muro di Berlino; bella la fotografia e bravi i personaggi, infelice il tema dei rapporti sessuali tra cugini (ma non c'è incesto??; fil godibile.



Silvio, 55 anni, Bernareggio (MI).




Senza infamia e senza lode

(6/10) Voto 6di 10

Un film per certi versi coraggioso, per altri con un profilo appena sufficiente. Mancano momenti di vero brio, si sorride con l'angolo della bocca e poco di più. Tuttavia si è portati anche a riflettere sugli aspetti della religione e su certi "integralismi" arcaici. Tutto sommato però è un film godibile, ma senza colpi d'ala entusiasmanti. Sarebbe bastato un pò di condimento in più per uscire dal cinema pienamente soddisfatti. Peccato, questi, a mio giudizio, sono i limiti della commedia nordeuropea. Come dire... ci volevamo noi italiani ad aggiungere olio e pepe ad un tema così attuale e scottante !



Roberto, 46 anni, Genova (GE).




Modesto

(5/10) Voto 5di 10

Attratto dall'idea che un regista di origine ebraica prendesse in giro l'ortodossia e i relativi riti, sono andato a vedere questo film rimanendone però piuttosto deluso. Il film scorre via piuttosto anonimo, le situazioni sono scontate, spuntano perfino strani incroci amorosi tra cugini alquanto stonati e fuori posto. Si poteva fare di meglio.



Andrea, 41 anni, Torino.




Gustoso!

(9/10) Voto 9di 10

Mi sono molto divertito a vedere questo film tedesco, è vero, anche a me ha ricordato quell'altro bellissimo film sulla caduta della DDR "Good bye Lenin", ma qui la tematica è completamente diversa. Da notare il montaggio incalzante e senza momenti di caduta, la patina volutamente grossolana e non ben definita delle immagini e la perfetta scelta delle musiche oltre alla bravura degli attori. Ma alla fine, se ho capito bene, l'eredità della madre, che riesce ad ottenere da defunta ciò che non era riuscita da viva, ovvero la riappacificazione dei fratelli,consiste solo in azioni di nessun valore? Ve lo consiglio vivamente se volete ridere con intelligenza!



Giorgio, 52 anni, Milano (MI).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 2   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: