HOMEPAGE Curiosità | Tutto l'ARCHIVIO

Oscar Awards: "La Bestia nel Cuore" portavoce italiano

SLIDE-SHOW: le più belle immagini di Giovanna Mezzogiorno; Ferzan Ozpetek

Dopo bocciature, ritiri e mille polemiche, finalmente si è deciso quale sarà il film che rappresenterà l'Italia nella corsa per la nomination agli Oscar come Miglior Film Straniero. "La Bestia nel Cuore" di Cristina Comencini, che è valso a Giovanna Mezzogiorno la Coppa Volpi come Migliore Attrice allo scorso Festival di Venezia, sarà, infatti, visionato dall'Academy che deciderà se inserirlo nella rosa dei cinque film in lingua straniera che si contenderanno l'ambita statuetta.
La regista entusiasta ha commentato: "Credo che il mio film possa essere quello giusto per rappresentare l'Italia agli Oscar, tra l'altro è un film che porta molti attori italiani in America... Tutto si è riaperto di colpo. Non conoscevo la clausola contestata al film di Costanzo dall'Academy e dunque da una parte mi è dispiaciuto che "Private" sia stato eliminato, ma dall'altra sono stata contenta di essere rientrata in gioco, e poi di essere stata scelta". La decisione della commissione non è stata per niente facile, anche perché dopo la bocciatura del film di Costanzo, e il ritiro per protesta di "Manuale d'Amore" da parte dello stesso regista, anche "Il Resto di Niente" è stato eliminato dalla lista che comprendeva oltre al film della Comencini anche "Cuore Sacro" di Ozpetek e "Provincia Meccanica" di Stefano Morandini.
Anche Antonietta DeLillo, infatti, ha deciso di ritirare il suo film, "Il Resto di Niente", lamentando la carenza di marketing e distribuzione da parte degli incaricati a presentare al pubblico la pellicola: "Ho iscritto personalmente "Il resto di niente" alla selezione per il miglior film straniero. Nonostante sia venuta a conoscenza, tramite stampa, del buon posizionamento del film alle prime votazioni, e mi sia dispiaciuto poi apprendere dell'impossibilità di partecipare del film designato al concorso e quindi della necessità di rivotare da parte della commissione selezionatrice, sono giunta alla decisione di ritirarlo dalla rosa dei finalisti a tutela del film stesso, che da tempo si trova in uno stato di totale noncuranza da parte di chi avrebbe dovuto occuparsi della sua gestione". Ha spiegato la regista. "Il film non ha mai potuto partecipare con il dovuto supporto promozionale ad alcun festival o premi importanti, o perché arrivato incompleto all'ultimo minuto, o perché non tutti i giurati hanno avuto la possibilità di vederlo, per esempio i David di Donatello, o per altre ragioni sempre connesse alla carenza di cui ho detto sopra. Quello che veramente mi sfugge, in un momento cosi disperato dove tutti i lavoratori dello spettacolo scendono in piazza per protestare contro la mancanza di fondi, è come mai un film italiano meritevole a dire anche del nostro Presidente della Repubblica, apprezzato dai critici e dal pubblico per la sua confezione e i suoi contenuti, realizzato con i soldi pubblici, sia stato messo nella condizione di non poter vivere".
Beh! Sicuramente le premesse per la nostra partecipazione alla cerimonia di premiazione, non sono proprio tra le migliori, e nonostante il clima di confusione e incertezza che sta vivendo il Cinema Italiano in questo periodo, noi tifiamo comunque per il film che ci rappresenta e che ha ricevuto tanti consensi nel nostro festival più importante.

Monica Cabras
(24 ottobre 2005)

Argomenti correlati:
Giovanna Mezzogiorno: filmografia, photo gallery
Ferzan Ozpetek: filmografia, biografia, photo gallery

La bestia nel cuore: tutto sul film
Private: tutto sul film
Manuale d'Amore: tutto sul film
Il resto di niente: tutto sul film
Cuore Sacro: tutto sul film
Provincia meccanica: tutto sul film

Le ultime dal mondo del cinema.
Perry Mason: La miniserie HBO arriva negli Stati Uniti dal 21 giugno
Direttamente on demand Scarpette rosse e i sette nani!
Reality Z, la serie tv sugli zombi approda su Netflix
Azione, humour e fantascienza animata in alta definizione con Spie sotto copertura
Arrivano on demand Le cose che non ti ho detto e Dopo il matrimonio
Millennium: Uomini che odiano le donne diventa una serie tv!
La passione di Cristo 2: cosa sappiamo del film di Mel Gibson
Staged: David Tennant e Martin Sheen di nuovo insieme!

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: