HOMEPAGE Curiosità | Tutto l'ARCHIVIO

"Unfaithful - L'amore infedele" - La parola alla difesa.
Vuoi "criticare il critico"? Puoi farlo sul Forum, clicca qui

Dopo aver visto le opinioni, devo dire decisamente contrastanti, su "L'amore infedele" mi sono sentito chiamato in causa e quindi colgo l'occasione per dare un paio di chiarimenti sulla mia recensione, anche se ritengo che alcuni hanno calcato un po' troppo lasciandosi trasportare.
Ammetto che i toni piuttosto forti del pezzo possano aver colpito, ma chi segue FilmUP.com dalla sua nascita ricorderà certamente i "diari del visionario" in cui le mezze misure erano decisamente bandite a favore di un'opinione più sanguigna. Vuoi per la crescita del sito, vuoi per la crescita anche di chi scrive, vuoi soprattutto per la mediocrità generale delle nuove produzioni, quei toni si sono smorzati (la passione viene sempre alimentata da sentimenti chiari e potenti).
Stavolta ho optato per una posizione "schierata" perché sentivo la necessità di un giudizio categorico, d'altronde di recensioni che dicono e non dicono o che danno il classico colpo al cerchio ed alla botte ne sono pieni giornali e siti.
La pellicola di Lyne, seppur in maniera negativa, mi ha colpito molto ed ho voluto esternare quello che ho sentito (ho meglio, patito) durante la proiezione. Da un regista di un certo livello ci si aspetta sempre qualcosa un po' più che mediocre e quindi il film di Lyne con la sua lentezza e soprattutto il suo inno alla banalità risulta decisamente insufficiente. Credo infatti che nella sua patinatissima confezione abbia citato tutti gli stereotipi possibili senza dimenticarne uno. Inoltre se decidi di fare un remake, devi necessariamente confrontarti con chi ti ha preceduto ed in questo caso è un'impresa non facile.
Tecnicamente il film è ineccepibile nelle sue scenografie, nel montaggio come anche nelle fotografia, ma rimane solo questo; tra l'altro si cita continuamente addosso ripescando inquadrature ed immagini dei suoi stessi film (ascensori "aperti", primi piani degli oggetti e delle preparazioni culinarie). Anche "Barry Lyndon" è un film d'immagini (e scusate se cito sempre Lui), ma è sostenuto da una storia; "Unfaithful" nel momento in cui dovrebbe trasformarsi e cambiare di ritmo resta così com'è.
Ricorda il melò anni 50? Si, troppo. Quel genere di film sono stati esempi di grande cinema proprio perché realizzati all'epoca ed oggi non hanno più ragione di esistere. Se si vuole citarli od omaggiarli lo si fa con una pellicola-gioiello come "Lontani dal Paradiso" (che molti spettatori hanno comunque stroncato) e non certo così.
E' un thriller? Beh, se lo fosse sarebbe preoccupante.
Tacciamo poi sugli stereotipi: Paul è giovane, bello, tenebroso e sufficientemente ricco (l'optimum insomma). Conosce tutti i suoi libri a memoria ed è "splendido" in ogni occasione... ma per piacere.
Infine bisogna sempre considerare che una recensione, in quanto soggettiva, risente giocoforza delle opinioni di chi la scrive. Personalmente cerco sempre di vedere le cose calandomi nei panni del fans, ovvero giudicando un film per il suo target di pubblico. Una pellicola come "Natale sul Nilo" ha una serie di estimatori e quando la vedo cerco sempre di paragonarla ad altri prodotti simili in modo da capire se potrebbe piacere a chi ama questo genere (che personalmente non gradisco molto). Allo stesso modo "Unfaithful" si dovrebbe collocare all'interno di un cinema di nicchia e non del prodotto stile "pacco natalizio per famiglie" e sotto questa luce il film già di per se brutto, diventa orrendo.
Invidioso di Gere? Chi non lo sarebbe, ma non certo per le sue capacità di attore, francamente preferirei essere un Edward Norton o un Giannini (per restare in patria).

Alla prossima "tiepida" recensione.

PS - do ragione all'utente che sottolinea l'improprio uso del termine "tragedia" a fronte di un dramma familiare, ma l'accezione non era quella greco-classica del termine, ma quella più comune dell'italiano "da conversazione".

di Valerio Salvi
(09 gennaio 2003)

Argomenti correlati:
Vuoi "criticare il critico"? Puoi farlo sul Forum, clicca qui

Richard Gere: filmografia, photo gallery
Edward Norton: filmografia, biografia, photo gallery

L'Amore Infedele - The Unfaithful: tutto sul film
L'Amore Infedele - The Unfaithful: la recensione
L'Amore Infedele - The Unfaithful: opinioni degli utenti

Barry Lyndon: tutto sul film
Natale sul Nilo: tutto sul film

Le ultime dal mondo del cinema.
La gestione della pandemia in Inghilterra diventa una serie tv
Il Fantasma dell’Opera: In arrivo una miniserie dai produttori di Narcos
L’assistente della star: Arriva al cinema la nuova commedia di Nisha Ganatra
The Others: Il classico dell’horror potrebbe diventare una serie tv
The Rookie: La terza stagione sarà dedicata alle violenze della polizia
Arriva Sonic – Il film in alta definizione
Gerard Butler protagonista di Kandahar diretto da Ric Roman Waugh
Tenet: Il thriller di Christopher Nolan sbarca in Italia il 3 agosto

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200715.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200715.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20