FilmUP.com > Opinioni > The exorcism of Emily Rose
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


The exorcism of Emily Rose

Opinioni presenti: 199
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | Età | Città

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Sufficiente

(6/10) Voto 6di 10

Questo film rientra nel filone "religioso-propagandistico" che va tanto di moda in America, da Signs a The Reaping e altri. Sicuramente qui siamo ad un livello superiore, l'atmosfera, la suspense e gli attori ci sono (ottime Laura Linney e Jennifer Carpenter, la figlia del mitico John!). Inoltre l'aspetto del legal-thriller è tutto sommato ben sviluppato; dal punto di vista horror si riciclano idee di film ben più noti, da Rosemary Baby (capolavoro assoluto del genere) a l'Esorcista, a The Omen. Chi conosce un po' il genere non si farà certo sorprendere ma tutto sommato l'attenzione non cala fino alla fine. Quello che fa calare il voto è la manifesta propaganda filo cattolica e antiscientifica, che sta facendo proseliti in america e ahimè sempre più anche da noi, facendo felici i creazionisti e cercando di convincerci tutti di star tranquilli e lasciar decidere gli altri per noi, tanto Dio sistema tutto. Insomma, farci fare un salto indietro verso il Medioevo. Ps. Mi spiegate com'è possibile che la potenza di Dio, si faccia fermare da un farmaco? Cioè il prete esorcizza le presunte entità con l'aiuto del Signore e fa cilecca perchè la posseduta prende un'aspirina o quel che è? Davvero ho riso troppo per questo... Ma d'altronde non si può pretendere la coerenza da chi pretende di convincerci che l'umanità è nata da Adamo ed Eva...



Ruben, 32 anni, Biella (BI).




Dedicato a voi

(8/10) Voto 8di 10

Da Scott Derrickson, regista di B-Horror (le infinite saghe di Hellraiser e Urban Legends), un film sorprendentemente sobrio e intelligente che tocca due temi fondamentali: il primo è il limite della scienza. Qualcuno accusa il film d’essere moscio, di non puntare il dito contro la Chiesa, di non sottolineare che l’esorcismo è una bufala ed Emily era solo una pazza. Balle. Questo film lo si può dedicare proprio a loro, ai talebani della scienza, che non sanno cosa sia il cristianesimo (non si sono mai degnati di avvicinarvisi) ma sono sempre pronti a spu**anare il Vaticano, ai tromboni autoincensati convinti d’avere la verità in tasca perché vivono nell’epoca del microscopio, alle presuntuose nullità convinte di poter sfottere tutto ciò che è stato pensato, creduto e sofferto dall’uomo nei millenni precedenti (interessante, a tal proposito la figura dell’antropologa che studia con piglio scientifico i fenomeni soprannaturali senza pregiudizi). Che vi piaccia o meno, il Male esiste, non è una semplice questione di cervelli guasti, ed esiste un piano della realtà in cui si svolge l’eterna lotta tra Bene e Male, anche se non si può vedere o toccare. In secondo luogo, il film sottolinea intelligentemente che, anche se può sembrare paradossale, la prova dell’esistenza del demonio non è nella Storia o nei fenomeni naturali, ma nella vita dei santi: infatti nessuno più di loro ha avuto a che fare col Maligno. Voi siete liberi di credere quel che vi pare, ma non di insultare la memoria di una ragazza che (pazza o indemoniata che fosse) è morta per quello in cui credeva. Per il resto, un film ben scritto, interpretato e fotografato (forse con qualche debito all’horror made in Japan tipo The Ring, ma che non viene fatto pesare).



DarkKnight, 26 anni, Gotham City.




l'esorcismo di anneliese michel

(10/10) Voto 10di 10

Il film appena inizia ti coinvolge e spaventa anche le fasi del processo al prete sono interessanti,per tutto il film non ho fatto altro che pensare a quella povera ragazza che è morta per davvero se le cose sono andate proprio cosi allora ha vissuto l'inferno sulla terra.consigliato per chi ama suspance e brividi secondo me fa piu paura dell'esorcista.



Luigi wang yu, 47 anni, Barano d'ischia (NA).




Bellissimo

(10/10) Voto 10di 10

Sai già come va a finire sin dall'inizio perchè si parla in flashback, ma cio' nonostante il film risulta molto bello! le varie scene di Emily sono da paura (vista anche la faccia dell'attrice) per non parlare di quelle dall'avvocato!! Piacerà, pur non essendo un vero e proprio horror, a tutti gli amanti del genere!! Da non perdere!



Matteo, 21 anni, Sardegna (SS).




Se non fosse per la propaganda cattolica....

(4/10) Voto 4di 10

....Sarebbe un film ben fatto e ineffabilmente confezionato;non c'è dubbio che questo ibrido legal-horror sia dal punto di vista delle interpretazioni(soprattutto quella della protagonista davvero impressionante!) che della fotografia risulti essere davvero un ottimo prodotto e nonostante tratti un tema,quello dell'esorcismo,trito e ritrito non se ne può negare l'intensità narrativa soprattutto nelle scene dei flashback processuali.Stilisticamente parlando un buon film dunque,ma basta scavare un pò più a fondo e si scopre inevatabilmente l'agghiacciante verità:l'ennesimo e presuntuoso tentativo di propinare false tautologie da parte di squallidi e saccenti filo-ecclesiastici, a spettatori ormai stufi di tutti questi teatrini che vedono la Chiesa utilizzare qualsiasi mezzo di comunicazione per guadagnarsi la tanto 'sudata' moneta nel cestino delle offerte...Il messaggio subliminale è chiaro:Dio esiste e la fede vince sempre(emblematico il verdetto processuale con tanto di scenetta patetica da parte dei giurati);ancor più insulso è il voler giustificare l'apatia di "Dio" attraverso il paradosso del martirio della protagonista,che decide di immolarsi per dimostrare al mondo intero l'iconfutabilità del mondo celeste:del tipo non importa se dei diavoli mi divorano il corpo e l'anima e che tu buon Dio con la tua infinita potenza e bontà non voglia aiutarmi,l'importante è che tu esisti e che sei "buono e compassionevole"con i tuoi fedeli e dimostri tutto ciò continuando a farmi soffrire le pene dell'inferno e dando in mio soccorso solo altre sofferenze(le tanto blasonate stigmate)...Ma ciò non importa perchè grazie a questo io sarò martire e la tua credibilità sarà salva(!)...Penoso...Per non parlare poi del giudice filo-cattolico(al diavolo il concetto di super partes),e dello psichiatra descritto come un uomo così pavidamente impotente da raggiungere una paranoia tale da farlo finire sotto una macchina come un deficiente,messo nettamente in contrapposizione con la personalità del prete forte e sicuro di sè che riuscirà addirittura a far credere che in realtà furono le medicine a rendere inefficace l'esorcismo e a far così morire la povera malcapitata,; e poi i dibattiti tra i due avvocati che finiranno sempre con l'ultima parola a favore della difesa del prete...Per la serie la scienza è nociva,la fede è giusta...Una bella pubblicità per il Vaticano,d'altronde anche i poveri vescovi e cardinali devono racimolare il loro"scarno" stipendio...In definitiva sarebbe stato un buon film, se il suo patetico intento di proselitismo non avesse reso vacuo ogni possibile peculiarità di merito...COntinuate pure a sfamare gli obesi...



Adio, 19 anni, Fagnano Castello (CS).





Sfoglia indietro   pagina 3 di 40   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200712.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200712.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20