Hans
Louis Nero continua a stordire e a rendere perplessi.
Di sicuro non è il coraggio che gli manca, e ancora ricordiamo quel "Pianosequenza" (opera girata in un'unica pianosequenza digitale) che ha diviso la critica.
Hans, insieme a "Pianosequenza" e "Golem", termina il percorso di questo giovanissimo regista alla scoperta e analisi del linguaggio cinematografico in tutte le sue forme.
Questa volta (e ormai in questa edizione del Festival di Venezia ci siamo abituati), è un viaggio mentale tra le paranoie allucinogene.
Ma al contrario di quanto si potrebbe pensare, Hans, in rapporto a Pianosequenza e Golem, segue una struttura più "normale", narrativamente molto più lineare e fluida.

Questa volta il giovane Nero vuole dare priorità ai livelli di significazione e mettere l'estetica esplicita e diretta in un secondo piano.
Il tutto viene filtrato attraverso il protagonista principale, un anti-eroe che in qualche modo denuncia sé stesso, come persona razzista e violenta.
Quello che interessa al regista è un'indagine psicologica introspettiva sulla società (non solo attuale), e in qualche modo usa il suo personaggio come metafora di questa società che vuole denunciare.
Hans è razzista perché la società di oggi è razzista. E non è assolutamente celata, anzi, basta guardarsi intorno (o ancora meglio, guardare sé stessi) per rendersi conto di questa drammatica realtà.
Hans è violento perché la società di oggi è violenta. Di quella violenza che disturba lo spettatore, perché in fondo, anche senza ammetterlo, si riconosce in questo personaggio così scomodo.
In questo senso, se i precedenti film di Nero urlavano contro il Cinema post-moderno con un anti-conformismo inquietante, Hans sembrerebbe abbracciare l'ideologia post-moderna, nel cercare a tutti i costi di rispecchiare (attraverso la critica) il protagonista del film con la società e il pubblico cinematografico attuale.

Di certo quel che Nero non ha ancora perso è quella presunzione che fin dagli inizi ha attirato l'ira degli spettatori. In fondo ancora un regista immaturo, riesce però a confezionarci ancora una volta un film interessante, considerando anche la giovanissima età. E non sarà un caso se tra una ventina d'anni Nero possa realmente essere definito un "Maestro del Cinema Italiano".
E' un regista che ha il coraggio di imboccare strade spesso opposte. Questa si chiama militanza. Ed è quello che noi vogliamo, oggi: Militanza.

La frase: "Lunghi viaggi e percorsi onirici ci conducono nuovamente a percorrere il nostro incubo".

Pierre Hombrebueno

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.




I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Jumanji - The Next Level | Bande A Part | Me contro Te - La vendetta del Signor S | I migliori anni della nostra vita | Botero - Una ricerca senza fine | Ritratto della giovane in fiamme (V.O.) | Alla mia piccola Sama | Dolittle | L'ufficiale e la spia | The Farewell - Una Bugia Buona | Memorie di un assassino | Il vento che accarezza l'erba | Il Signor Diavolo | Che fine ha fatto Bernadette? | 18 regali | Bangla | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (V.O.) | Last Christmas | Dio è donna e si chiama Petrunya | Joker (V.O.) | Il padre | Downton Abbey | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | Fahrenheit 11/9 | Jojo Rabbit (V.O.) | Macbeth | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Parasite | Una notte di 12 anni | Odio l'estate | Light of My Life | Sulle ali dell'avventura | Richard Jewell | Qualcosa di meraviglioso | Miserere | Ritratto della giovane in fiamme | La Dea Fortuna | Lunar City | The Irishman (V.O.) | Fantasy Island | E Poi c'è Katherine | Vittoria e Abdul | Alla mia piccola Sama (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | Sorry We Missed You | Parasite (V.O.) | Joker | Le Mans '66 - La grande sfida | Mio fratello rincorre i dinosauri | Sonic il Film | Underwater | Judy | Un Giorno di Pioggia a New York | 1917 | L'inganno perfetto | Io, Leonardo | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | Impressionisti segreti | Dafne | La ragazza d'autunno | Easy rider - Liberta' e paura (V.O.) | Sonic il Film (V.O.) | Il Pianeta In Mare | La Belle Époque | Villetta con ospiti | Mademoiselle | Amarcord | Lo scoglio del leone | City of Crime | Una vita violenta | Troppa grazia | Tolo Tolo | Manhattan | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | Il lago delle oche selvatiche | Il mistero Henri Pick (V.O.) | The Lodge | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | L'unione falla forse | Il mistero Henri Pick | Il ladro di giorni | Hammamet | Storia di un Matrimonio | Il paradiso probabilmente | Alice e il sindaco | Le verità | Cena con delitto - Knives Out | Jojo Rabbit | Sorry We Missed You (V.O.) | Memorie di un assassino (V.O.) | Judy (V.O.) | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Aspromonte - La terra degli ultimi | Il diritto di opporsi | Gli anni più belli | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | L'età giovane | Ancora un giorno | 1917 (V.O.) | Manta Ray | Pinocchio | Lontano lontano | C'era una volta...a Hollywood | Just Charlie - Diventa chi sei (V.O.) | Un valzer tra gli scaffali | Cena con delitto - Knives Out (V.O.) | Figli | Piccole donne |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Bad Boys for Life (2020), un film di Adil El Arbi, Bilall Fallah con Will Smith, Martin Lawrence, Derrick Gilbert.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: