HomePage | Archivio completo


La chiesa di Michele Soavi rivive in alta definizione

Oltre un’ora di extra nel blu-ray de La chiesa

di Francesco Lomuscio10 settembre 201814:18
 

La chiesa di Michele Soavi rivive in alta definizione L’apertura è ambientata nel Medioevo, con un’orda di cavalieri teutonici che, massacrati tutti gli abitanti di un villaggio, sotterrano i corpi in una fossa comune per poi sigillare il posto con una enorme croce su cui, in futuro, verrà messa in piedi una cattedrale.
Distribuito nelle sale cinematografiche nella Primavera del 1989, “La chiesa” è il lungometraggio che ha consacrato a maestro dell’horror il regista di origini milanesi Michele Soavi, in questo caso alla sua seconda direzione di un film di finzione.
Scritto e prodotto da Dario Argento insieme al fido Franco Ferrini e allo stesso Soavi, è un elaborato nato in sostituzione di quello che doveva essere il terzo massacro su grande schermo operato dai dèmoni di Lamberto Bava, che avrebbe dovuto svolgersi a bordo di un aereo ma che, appunto, non venne più realizzato.
Un elaborato di cui è protagonista Tomas Aarana nei panni di un bibliotecario che, appena giunto nella chiesa del titolo, insieme ad una restauratrice dalle fattezze di Barbara Cupisti scopre che qualcosa di antico e terribile preme per tornare alla luce dai sotterranei dell’edificio; man mano che lo spettatore viene condotto all’interno di uno spettacolo in fotogrammi trasudante suggestioni e privo di una vera e propria logica narrativa, in un certo senso sulla scia dei film argentiani riguardanti le tre madri.
Perché, tra un Arana che si strappa il cuore con le proprie mani e una Cupisti che finisce per consumare un rapporto sessuale con un Satana splendidamente concepito dal mago degli effetti speciali Sergio Stivaletti, prima della storia sono raccapriccianti visioni ad impreziosire un racconto per immagini atto a condurre lentamente verso una seconda parte decisamente più vicina al violento intrattenimento da slasher.
Seconda parte non priva di un tizio sanguinosamente trafitto da un martello pneumatico e di un’anziana donna impegnata a suonare una campana utilizzando la testa del marito; mentre, nel ruolo di un sacerdote, la vecchia conoscenza dell’horror nostrano Giovanni Lombardo Radice arricchisce il cast insieme ad una giovanissima Asia Argento e una efficace colonna sonora a firma dei Goblin e Keith Emerson (ma con un’affascinante pezzo di Philip Glass incluso) accompagna il tecnicamente superbo insieme.
Autentico cult della celluloide tricolore di paura degli anni Ottanta, “La chiesa” rivive finalmente in alta definizione grazie all’edizione blu-ray targata CG Entertainment (www.cgentertainment.it); oltretutto dispensatrice nella sezione extra dell’esauriente featurette “Il mistero della cattedrale”, con oltre un’ora di interventi di Soavi, Argento, Bava, Stivaletti, Ferrini, la Cupisti, lo scenografo Massimo Antonello Geleng, l’assistente alla regia Claudio Lattanzi e, al telefono, lo sceneggiatore non accreditato Dardano Sacchetti.



Le ultime dal mondo del cinema.
Reality Z, la serie tv sugli zombi approda su Netflix
Azione, humour e fantascienza animata in alta definizione con Spie sotto copertura
Arrivano on demand Le cose che non ti ho detto e Dopo il matrimonio
Millennium: Uomini che odiano le donne diventa una serie tv!
La passione di Cristo 2: cosa sappiamo del film di Mel Gibson
Staged: David Tennant e Martin Sheen di nuovo insieme!
Hannibal, dal 5 giugno su Netflix
Cercando l'Alaska: Su Sky Atlantic il teen drama dei creatori di OC e Gossip Girl

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: