Venezia '62

Speciale: Venezia '62 / Il Programma



   HomePage

   Tutti i Films

   Trailers

   Il Programma

   La Giuria

   Il nostro Stand

   Le nostre Previsioni


   I film di Venezia:
   Acquista DVD




I Vincitori
   
tutti premi assegnati

   News da Venezia
   
notizie in diretta

   Foto da Venezia
   
immagini dal Lido

   Recensioni
   
oltre 80 film visti

   Interviste
   
incontri in laguna

   Memorie Veneziane
   
resoconto del giorno

   Dillo sul FORUM...


Venezia 62: cosa ci aspetta quest'anno?
"Una Mostra di autori in stato di grazia", è questa la definizione che Marco Muller direttore per il secondo anno consecutivo del Festival di Venezia (31 Agosto - 10 Settembre) ha voluto dare alla presentazione del programma dei film in concorso tenutasi ieri all'hotel Westin Hexcelsior di Roma. Autori sicuramente, per dire che stanno in stato di grazia c'è da attenderne la visione.
I nomi non mancano, da Terry Gilliam a Tim Burton, da Miike Takashi ad Ang Lee, da Ron Howard a Lasse Hallstrom, tutti pronti a stupire con i propri lavori la gente che frequenterà il lido lagunare. Si festeggia il centenario del cinema asiatico e per Muller (uno dei più grandi esperti europei di questo cinema) è sicuramente grande festa. E così il titolo d'apertura è il kolossal cinese "Seven Swords" di Tsui Ark, quello di chiusura "Perhaps Love" di Peter Ho-sun. Il leone alla carriera va al genio dell'animazione giapponese Hayo Miyazaki, e la retrospettiva è dedicata alla storia segreta del cinema asiatico (con particolare attenzione per quello cinese).
Si è parlato logicamente delle misure di sicurezza che verranno predisposte al festival, e di come i film abbiano l'obbligo morale di dare spunti di riflessione sull'attualità. Novità tecnologiche (la Sony ha provveduto a fare avere un proiettore 4k di altissima definizione, che sarà sfruttato soprattutto dal film di Soderbergh), distribuzione in sala di quasi tutte le pellicole presentate (i film passati al festival e mai arrivati alla distribuzione nazionale sono da sempre moltissimi), geografia delle scelte (19 paese rappresentati, con gli Usa a far da leader con 11 lavori), e dei film che non ci sono, ma che sarebbe stato bello avere ("I film di Benigni e Placido non sono ancora pronti" afferma Muller).
Forse conviene più ricordare il glossario da festival. Filmup sarà sul campo a seguire per voi la manifestazione, e spesso e volentieri si potrebbe abusare con qualche termine oscuro ai più.
Partiamo dalle sezioni:

Venezia 62

Concorso internazionale di lungometraggi in anteprima mondiale o comunque non ancora proiettati in pubblico fuori dal paese d'origine e in Italia. I componenti della giuria internazionale sono quest'anno (salvo sorprese) sei, capitanati da Dante Ferretti (scenografo), Acheng (scrittore cinese), Claire Denis (regista francese), Edgar Reitz (regista tedesco), Emiliana Torrini (musicista islandese) e Christine Vachon (produttrice USA).
La giuria assegnerà per i lungometraggi, senza possibilità di ex-aequo, i premi:
- Leone d'oro per il miglior film
- Leone d'argento per la miglior regia
- Premio speciale della giuria
- Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile
- Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile
- Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente
- Osella per il miglior contributo tecnico
- Osella per la miglior sceneggiatura

Fuori concorso

Opere importanti dell'anno firmate in particolare da autori già confermati nelle passate edizioni della Mostra. Sono dei film-eventi che non partecipano ad alcuna "gara".

Orizzonti

Una sezione che intende fare il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema. Sono presentati lungometraggi in anteprima mondiale, o comunque non ancora proiettati in pubblico fuori dal paese d'origine e in Italia. All'interno di questa sezione sono presentati, inoltre, alcuni lungometraggi documentari. La giuria internazionale (un'altra, non quella del concorso principale) assegnerà i premi:
- Premio Orizzonti
- Premio Orizzonti doc

Settimana Internazionale della Critica (SIC)

Rassegna di 7 film, opere prime, autonomamente selezionati da una commissione nominata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani secondo un proprio regolamento.

Giornate degli Autori

Rassegna di 10-12 film autonomamente selezionati da una commissione nominata dall'Associazione Nazionale Autori Cinematografici, e dall'Associazione Autori e Produttori indipendenti.

Andrea D'Addio


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: