03 maggio 2001 - Conferenza stampa
Ermanno Olmi
Intervista con il regista de "Il mestiere delle armi"
di Valeria Chiari


Dopo sei lunghi anni di lontananza dal cinema, Ermanno Olmi torna con un film storico, che come ammette lui stesso, racconta del mestiere delle armi ma che allude in realtà al mestiere di vivere e ovviamente a quello di morire. Sorride con amabilità e risponde con la stessa calma e ponderatezza del suo Giovanni de' Medici.

Cosa l'ha spinta a voler raccontare la storia di Giovanni?
Giovanni dalle Bande Nere era un figura considerata feroce alla sua epoca: spesso questo accade a causa della specificità di un mestiere, in questo caso quello delle armi, che si vuole crudele e spietato. Potrebbe essere indubbiamente il caso di Giovanni che però crescendo nel suo grado militare arriva a modificare e a far crescere anche i suoi valori umani, diventando un personaggio con un forte senso dell'onore, e non solo rispetto alla sua professione di soldato ma anche nei confronti della sua famiglia. Non è mai un eroe ambiguo, anzi è un vero eroe perché è grande.

Lei sembra innamorato di questo guerriero.
Si, mi piace molto infatti perché è un uomo che muore come è vissuto, affronta la morte allo stesso modo in cui affronta la guerra e nello stesso modo in cui comandava le sue truppe: non perché aveva il grado per farlo, ma perché ne aveva l'autorevolezza. Intuisce che con la morte non deve farsi grande, ma al contrario più piccolo, per essere alla pari. Non si può affrontare la morte con arroganza bisogna riuscire sempre a mostrare a se stessi e agli altri di sapere fare i conti da solo. Chi è passato vicino a questa esperienza capisce cosa significa.

Ha pensato a lungo a questa storia prima di realizzarla?
Non precostituisco mai un argomento preciso per un film. Al contrario cerco di dimenticarmi il più possibile di me stesso, mi libero di tutto ciò che è precostituito, perché potrebbe diventare un limite. In questo modo può capitare che un frammento di qualcosa, un idea, un immagine, un pensiero, assuma lentamente un determinato aspetto attirando a sé altri frammenti fino a formare una specie di grumo dal quale alla fine l'idea prende forma. Anche questo film è nato così.


  

Intervista a Ermanno Olmi


I film più recenti:

Il mestiere delle armi







I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Alla mia piccola Sama | L'hotel degli amori smarriti (V.O.) | Puccini e la fanciulla | Alita: Angelo della battaglia (NO 3D) | Dragon Trainer - Il Mondo Nascosto (NO 3D) | Lontano lontano | Judy (V.O.) | The Rocky Horror Picture Show | Sonic il Film | Gli anni più belli | Dolittle | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (V.O.) | Jojo Rabbit | Piccole donne (V.O.) | Jojo Rabbit (V.O.) | Il diritto di opporsi (V.O.) | Tutto il mio folle amore | Herzog incontra Gorbaciov | La Belle Époque (V.O.) | Me contro Te - La vendetta del Signor S | Joker | C'era una volta...a Hollywood | Il lago delle oche selvatiche | Richard Jewell (V.O.) | Escher - Viaggio nell'infinito | Paradise | Memorie di un assassino (V.O.) | Jumanji - The Next Level | Troppa grazia | Il Dottor Stranamore | Un Giorno di Pioggia a New York | Bad Boys for Life | Yesterday | La mia banda suona il pop | Ritratto della giovane in fiamme | The Farewell - Una Bugia Buona | Villetta con ospiti | Il paradiso probabilmente | Cattive acque (V.O.) | Richard Jewell | Alice e il sindaco | Parasite | 1917 | Cats (V.O.) | Parasite (V.O.) | Piccole donne | Il richiamo della foresta (V.O.) | Il mistero Henri Pick | La dolce vita | Sulle ali dell'avventura | Judy | Grazie a Dio | Botero - Una ricerca senza fine | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | L'ufficiale e la spia | Sorry We Missed You | La ragazza d'autunno | Modalità aereo | Vasco Modena Park - Il film | Criminali come noi | Paw Patrol Mighty Pups - Il film dei super cuccioli | Alice e il sindaco (V.O.) | Midsommar - Il villaggio dei dannati | Cattive acque | Volevo nascondermi | Cats | Il diritto di opporsi | La Dea Fortuna | Quando eravamo fratelli | La Belle Époque | Hare Krishna! Il Mantra, il Movimento e lo Swami che ha dato inizio a tutto | Hammamet | Il Pianeta In Mare | Odio l'estate | Il richiamo della foresta | Il Signor Diavolo | Bad Boys for Life (V.O.) | Fantasy Island | Amarcord | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Noi | Io Danzerò | Il Commissario Montalbano | Figli | 18 regali | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Lo scoglio del leone | Memorie di un assassino | Playmobil The Movie | L'hotel degli amori smarriti | Il mio Capolavoro | 1917 (V.O.) | Alla mia piccola Sama (V.O.) |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: