FilmUP.com > Opinioni > Quel treno per Yuma
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Quel treno per Yuma

Opinioni presenti: 36
Media Voto: Media Voto: 7.5 (7.5/10)

Scrivi la tua opinione su questo film


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.

Ordina le opinioni per: Data | Voto | EtÓ | CittÓ

Attenzione: nei testi delle opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Western moderno

(8/10) Voto 8di 10

La trama del film è interessante soprattutto nella prima metà anche perchè nella sparatoria finale in effetti sono un pò troppo imprecisi mentre prima erano tutti cecchini infallibili comunque il film è sicuramente molto bello anche grazie alla prova dei grandissimi Russell Crowe e Christian Bale che in effetti sono una garanzia. Sinceramente lo consiglio a tutti coloro che volgliono vedersi un bel film ma non esageratamente impegnativo. Voto 8



Antonello, 21 anni, Bologna (BO).




I tempi cambiano

(7/10) Voto 7di 10

Di certo non è il classico film western!!!Ottima fotografia,soddisfacente scenografia,cast fenomenale ma una trama troppo romanzata a mio avviso!!!...cmq da vedere....



Oscar, 27 anni, Napoli.




Sergio Leone è lontano...

(1/10) Voto 1di 10

Irreale ed assurdo, specie nella sparatoria finale dove tocca punte di comicità. E' un film di fantascienza più che un western.



Ale, 34 anni, Milano (MI).




Continuano a rovinare i film

(7/10) Voto 7di 10

Il film parte bene, a parte la banalita' della cattura, e continua bene fin oltre meta' del film, tant'e' che ci si chiede come andra' a finire, quali (ottime si spera) idee seguiranno per sbrogliare la situazione alquanto complessa. Purtroppo la parte finale e' un susseguirsi esponenziale di incongruenze e cose alquanto illogiche che mi hanno lasciato veramente deluso. Tipo la chiusura frettolosa sulla banda o i salti per i tetti con una gamba sola. Almeno c'e' stato il buon gusto dell'ultima scena col cavallo che segue il treno: carina come conclusione. Purtroppo pero' questo film e' anni luce da tombstone o terra di confine. Peccato, anche perche' un western deve parlare di pistole imprecise ma con pallottole che fanno grandi danni se ti colpiscono, non trattare introspezioni psicologiche confondendo la drammaticita' con il buonismo ridicolo che traspare in molte scene finali; un po' di coerenza per favore. Questa specie di sindrome di Stoccolma non aveva proprio ragione di esserci. Continuo a non capire sti registi, sceneggiatori, o quello che sono. Per me, comunque sufficiente, diciamo da 6; un punto in piu' perche' e' piaciuto a mia moglie, e se lo dice lei....



Semplice spettatore, 45 anni, Trieste (TS).




Film d'azione camuffato a Western! Sono altri i grandi film...

(6/10) Voto 6di 10

E' il genere Western che mi ha fatto avvicinare ed appassionare al cinema. Ho visto molti film di questo genere, tra i più belli ed importanti ovviamente ci sono Il buono, il brutto, il cattivo, per qualche dollaro in più, C'era una volta il West, Il mucchio selvaggio, Gli spietati, balla coi lupi, o i grandi cult diretti da John Ford! Inutile dire che dagli anni 40 fino agli anni 90 il genere western ha ricoperto un grande ruolo nel cinema. Inizialmente si trattava di film puramente commerciali, realizzati con lo scopo di far divertire il pubblico. Più avanti i grandi registi, hanno saputo inserire tematiche più profonde, atte a far riflettere il pubblico, senza mai tralasciare però l'aspetto epico della storia. Dopo gli anni 50 il western ha subito un grosso calo d'interesse, ed è sopratutto merito del genio di Leone, se questo genere di film non si è definitivamente spento. Da quel momento in avanti solo i grandi registi sono stati capaci di destare ancora l'interesse del pubblico verso questo genere, grazie anche al contributo di Clint Eastwood, indubbiamente l'attore più efficace ed adatto a ricoprire il ruolo del pistolero freddo e spietato, ma oltre alle sue doti interpretative (da molti sottovalutate) Eastwood ha reinventato il western, realizzando film come regista, mostrando una visione più realistica del vecchio west, facendone "crollare" da un certo punto di vista l'idea del Mito, tanto esaltato in passato. Oggi il western si può dire che è definitivamente decaduto. Questo per due motivi: il primo è che i grandi registi hanno smesso di girare questi film, spinti dal desiderio di intraprendere nuove esperienze. Secondo motivo, perchè i nuovi "talenti" non sono più capaci di girare un vero western. Quel treno per yuma in parte, conferma la mia affermazione. Per chi non avesse avuto modo di vedere i capolavori del passato, chiaramente troverà in questo film un grande divertimento. Per me il discorso però non vale. Non critico gli attori, che in questo caso hanno dato vita a dei personaggi interessanti. La mia critica va ovviamente agli sceneggiatori e al regista di questo film, i quali non hanno fatto nient'altro che scrivere un classico film d'azione, camuffandolo in Western, inserendo i classici stereotipi del genere, orami divenuti paradossali e poco credibili. Il risultato non è un film pessimo, ma poco ci manca. La regia è priva di spessore, i dialoghi risultano troppo piatti e la colonna sonora...beh, lasciamo perdere. Il film sta in piedi solo grazie a Russel Crow e Christian Bale, i quali riescono a non stufare mai lo spettatore, nonostante diano vita a due personaggi molto contraddittori e stereotipati! Un film sufficiente, ma se vogliamo riportare il Western alle sue vecchie origini, ci vogliono pellicole decisamente migliori rispetto questa. Sarebbe forse il caso che tornasse ancora Eastwood, per dare a tutti una seria lezione di cinema, ma di quello vero! voto 6



Sascha, 18 anni, Como (CO).





Sfoglia indietro   pagina 1 di 8   Sfoglia avanti

Scrivi la tua opinione su questo film


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200712.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200712.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20