13 Gennaio 2012 - Conferenza
"Benvenuti al Nord"
Intervista al regista e al cast.
di Andrea D'Addio

"Benvenuti al Sud" ha incassato quasi trenta milioni di euro, la speranza del sequel "Benvenuti al Nord", è logicamente di fare altrettanto o quasi. E così il cast del film si presenta al gran completo - o quasi - per la conferenza stampa all'Hotel Visconti di Roma: il regista Luca Miniero, lo sceneggiatore Fabio Bonifacci, gli attori Claudio Bisio, Alessandro Siani e Paolo Rossi e il produttore Riccardo Tozzi. Si comincia proprio parlando del confronto con il successo del primo episodio…

Claudio Bisio: Non sentiamo nessun fiato sul collo, anzi siamo molto sereni e orgogliosi di ciò che abbiamo fatto. Questo è un film originale, un film profondamente italiano che mi da modo di evitare le lamentele di chi, tra i miei fan, mi dissero all'epoca che stavo solo interpretando un rifacimento.
Riccardo Tozzi: Quantomeno stavolta in Francia arriviamo noi per primi

Il primo Benvenuti al Sud fu elogiato per la sua capacità di far ridere senza ricorrere a battute e scherzi di cattivo gusto. Ora l'impressione è che lo stesso tono narrativo caratterizzi anche questo sequel. Vi sentite i paladini ormai della commedia non volgare?
Claudio Bisio: Devo dire che il termine commedia non volgare ormai mi ha stufato, preferisco definirla commedia intelligente. Nella mia carriera ho vissuto tante esperienze cinematografiche di ogni tipo, ho fatto anche cose scritte da me come La cura del Gorilla. Benvenuti al Nord rappresenta una sintesi di tutto quello che mi piace fare al cinema.
Alessandro Siani: Ne sono orgoglioso anche io, Benvenuti al Nord è una fusione di risate e anima con personaggi credibili a cui è facile affezionarsi e per me questo equivale a qualcosa di meraviglioso. Mi piace il mio Mattia, è una persona pulita e onesta e partendo da questa struttura il regista mi ha anche dato modo di improvvisare un po'. E' stato bello lavorare con questo team, gente che sapeva bene cosa non voleva fare ovvero una commedia volgare, grottesca e senza umanità

Siani, le fa piacere essere spesso accostato a Massimo Troisi?
Alessandro Siani: Nella scena del litigio tra Silvia e Alberto io copro le orecchie del figlio con le mani. Abbiamo creato un'emozione e quando si toccano queste corde è normale che si pensi a Massimo, ma lui è Maradona, io posso essere al massimo el Pocho Lavezzi.

Che Milano avete voluto rappresentare?
Claudio Bisio: Questa è una domanda per il regista, ma devo dire che il girare a Milano mi ha dato modo di riscoprire una città che non ricordavo e che in parte non conoscevo come l'Isola, che è come una piccola Manhattan con i suoi grattacieli. E' vero anche che nel tempo molti quartieri sono cambiati moltissimo così come le persone che ci abitano e ho provato diverse e particolari sensazioni nel riosservarle.
Luca Miniero: Abbiamo cercato di scavare sotto la città, o meglio quella sua patina che la vede come una città iper-produttiva, che non ha tempo di nulla e che ha le bende davanti agli occhi per mostrare ciò c'è sotto, una Milano fatta di cuore, che sa accogliere e, non solo. Io penso che ancora al giorno d'oggi un meridionale che si trasferisce in una città del nord provi sempre un senso di inadeguatezza e per questo abbiamo voluto rappresentare l'arrivo a Milano degli amici di Mattia come quello di Totò, Peppino e la Malafemmina. In quel caso però in quel caso c'era il confronto tra un'Italia contadina ed una più industrializzata, ora, a parte un po' di disorientamento iniziale, è ancora più facile integrarsi subito e capire come sia una città che offre una chance a chiunque ed io ne so qualcosa visto che sono un napoletano hce ha vissuto per anni a Milano..

Non manca però il classico gioco sui cliché…
Luca Miniero: E' vero, in alcuni passaggi si calca la mano, è voluto, ma per larga parte Benvenuti al Nord non è un film sul capovolgimento degli stereotipi bensì sui nostri personaggi , esseri umani con i loro pregi e i loro difetti e soprattutto sul sentimento che li lega.
Fabio Bonifacci: Visto che i pregiudizi sul Nord sono meno forti di quelli sul Sud e forse anche meno interessanti, abbiamo lavorato cercando di creare una sorpresa. E così Mattia è vero che va a Milano, ma ci va non credendo a tutte le storie tutti gli raccontano sul Nord finché non scopre che è tutto vero.

Paolo Rossi, il suo personaggio si ispira per suo stesso dire a Marchionne: è stato difficile entrare nella parte?
Paolo Rossi: Si, lui dice così, ma io in verità mi sono ispirato a Brunetta, anche se io sono più alto. E poi ho visto che Marchionne recentemente ha cambiato look, chissà forse vuole distanziarsi il più possibile dal mio Palmisan!

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Che fine ha fatto Bernadette? | Lontano lontano | Light of My Life | La Belle Époque | Aquile randagie | Tolo Tolo | Joker (V.O.) | Alla mia piccola Sama (V.O.) | Cena con delitto - Knives Out | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (V.O.) | Oro verde - C'era una volta in Colombia | Takara - La notte che ho nuotato | The Farewell - Una Bugia Buona | Memorie di un assassino | Il ladro di giorni | Un valzer tra gli scaffali | Lunar City | Sorry We Missed You (V.O.) | Invictus | Memorie di un assassino (V.O.) | Il campione | Paterson | Sorry We Missed You | Downton Abbey | Parasite (V.O.) | La ragazza d'autunno | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Pinocchio | Figli | Il paradiso probabilmente (V.O.) | La Dea Fortuna | Judy (V.O.) | Dio è donna e si chiama Petrunya | Joker | Hammamet | Piccole donne (V.O.) | Piccole donne | La dolce vita | 1917 (V.O.) | Motherless Brooklyn - I Segreti di una Città | I migliori anni della nostra vita | Escher - Viaggio nell'infinito | Manta Ray | Storia di un Matrimonio | Dolittle | Io, Leonardo | Un Giorno di Pioggia a New York | Jumanji - The Next Level | Herzog incontra Gorbaciov | Lo scoglio del leone | Alla mia piccola Sama | Almost nothing - Cern: la scoperta del futuro | Fantasy Island | Il diritto di opporsi | Richard Jewell | Midway | Tutto il mio folle amore | Odio l'estate | Un giorno all'improvviso | Sonic il Film (V.O.) | Miserere | Impressionisti segreti | Sonic il Film | Gli anni più belli | Just Charlie - Diventa chi sei (V.O.) | Amarcord | C'era una volta...a Hollywood | Villetta con ospiti | Caterina va in citta' | Snowpiercer | Dopo il matrimonio | Il lago delle oche selvatiche | Jojo Rabbit (V.O.) | La signora dello zoo di Varsavia | Botero - Una ricerca senza fine | 1917 | Che fine ha fatto Bernadette? (V.O.) | Mio fratello rincorre i dinosauri | Sulle ali dell'avventura | Vittoria e Abdul | Downton Abbey (V.O.) | Blinded by the Light - Travolto dalla musica | Sole | Jojo Rabbit | 18 regali | L'appartamento (V.O.) | The deep | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | L'età giovane | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | Underwater | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | Ritratto della giovane in fiamme | Bad Boys for Life | Midsommar - Il villaggio dei dannati | Alice e il sindaco | Judy | Il Signor Diavolo | Me contro Te - La vendetta del Signor S | 7 uomini a mollo | Parasite | L'inganno perfetto | The Irishman | Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | Il mistero Henri Pick | Qualcosa di meraviglioso | Le Mans '66 - La grande sfida |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Lontano lontano (2019), un film di Gianni Di Gregorio con Ennio Fantastichini, Giorgio Colangeli, Gianni Di Gregorio.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: