La carica dei 102    "LA CARICA DEI 102"
siamo andati a vederlo, in anteprima, per voi.

Resoconto del nostro inviato Valerio Salvi

Diario del "Visionario"
(mercoledì 10 Gennaio 2001)

Film Disney di grande richiamo, marketing studiato fin nei più piccoli dettagli, iniziative di promozione e l'appeal dei dalmata non possono che creare il nuovo hit dei box-offices: questo.

La trama, che ricalca in grandi linee quella del precedente episodio, è molto lineare, soltanto che stavolta non ha soltanto dalmata, ma anche altre razze e persino un pappagallo che crede di essere un cane. Forse alcuni ne resteranno un pò delusi, volevano un mare di cuccioli bianchi con le macchie nere, ma il risultato finale è divertentissimo.

I cani sono fantastici e divertenti, ma la scena gli viene spesso rubata dall'accoppiata irresistibile Close / Depardieu. I due, oltre a fornire una prova eccellente, danno vita a duetti esilaranti. Di certo non si può dire lo stesso di Alice Evans e Ioan Gruffudd (Kevin e Chloe), i proprietari dei cani, due giovani attori che devono fare ancora MOLTA gavetta.

Eccezionale la sequenza in cui Kevin e Chloe decidono di uscire a cena insieme e tutto l'evento viene scandito con lo stesso ritmo della cena tra "Lilli ed il Vagabondo" (se ne possono accorgere tutti facilmente perché mentre sono a cena i loro cani stanno vedendo la cassetta di quel film).

Numerosi gli effetti speciali di supporto. Nuvolina, il cucciolo di dalmata protagonista complessata per la mancanza di macchie, in realtà le ha tutte, ma sono state rimosse con il computer; per alcune scene ad alto rischio di incolumità per il cucciolo, è stata creata un'apposita animazione perfetta in ogni dettaglio, tanto che nel film non ce ne accorgiamo nemmeno.

E non dimenticate la parte migliore in assoluto del film, gli abiti di Glen Close, sono qualcosa di eccezionale, dal primo all'ultimo. Tra l'altro seguono l'andamento psichico di Crudelia, quindi iniziamo con un'austero bianco e nero per poi arrivare ad un rosso fiamma. Personalmente ritengo quello indossato per la serata di gala con i cani (rosso con fiamme oro) il migliore. Se il film non vi dovesse piacere e siete costretti comunque a vederlo per far contento vostro figlio, resterete comunque appagati da scenografie e costumi.

La chicca: ricordatevi che Crudelia è De Mon in italiano, ma in inglese è De Vil ("devil" significa diavolo).

La frase: Bau!

Indicazioni:
Bambini di tutte le età e amanti dei cani, di corsa al cinema.

Valerio Salvi

  
LA CARICA DEI 102

   - ANTEPRIME

   - LA SCHEDA
   - LA RECENSIONE

   - TRAILER

   - Scrivi la tua recensione!


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200707.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200707.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20