L'ultimo ultras

Titolo originale:  L'ultimo ultras
Nazione:  Italia
Anno:  2009
Genere:  Drammatico
Durata:  90'
Regia:  Stefano Calvagna
Sito ufficiale:  www.ultimoultras.it

Cast:  Stefano Calvagna, Francesca Antonelli, Giancarlo Lombardi, Mauro Meconi, Rossella Infanti, Giulia Elettra Gorietti, Mattia Sbragia, Andriy Shevchenko
Produzione:  Poker Entertainment srl
Distribuzione:  Poker Entertainment
Data di uscita:  04 Settembre 2009 (cinema)

Trama:
La solitudine e la monotonia di una stanza di una piccola pensione sono per Giovanni l'unico appiglio ad una vita che non gli può più offrire libertà. Latitante, vive nascosto e lontano dalla sua famiglia e dalla sua città per scappare alle forze dell'ordine. Assillato da continui incubi violenti non riesce a liberarsi dal ricordo di uno scontro avvenuto allo stadio, concluso con l'uccisione di un giovane ragazzo, il motivo della sua latitanza. Convinto di potersi nascondere e di far sfumare col tempo il ricordo della tragedia, Giovanni vive tristemente le sue giornate e cerca di attenuare la sua malinconia da tifoso assistendo alle piccole partite locali, tifando sempre per le squadre ospiti e imponendo la sua violenta esperienza da ultrà nelle tifoserie rionali, che non comprendono i suoi scatti d'umore. Qui conosce Bruno, il capo tifoseria della squadra locale, con il quale ha diversi scontri per la supremazia sul campo. Giovanni è come se avesse una doppia personalità: allo stadio diventa un ultrà violento e senza limiti, altrove un uomo distaccato e di poche parole. Questo suo carattere affascina Lucrezia, una giovane prostituta, un appiglio femminile ed uno sfogo sessuale per Giovanni. Una donna ordinaria che tenta di essergli d'aiuto. L'unica fonte di reddito per Giovanni sono le scommesse ai cavalli. Grazie ad una fortuna sfacciata ed un'innata capacità nel puntare, riesce sempre a vincere. Sarà l'incontro con Marina, cassiera all' ufficio scommesse, a far nascere in Giovanni il desiderio di cambiamento. Dapprima rifiutato dalla donna, tratta male Lucrezia che si vendica cercando la complicità di Bruno. Giovanni verrà picchiato e derubato dagli scagnozzi di Bruno che scopriranno la sua falsa identità, un motivo di ricatto e di estorsione dal quale Giovanni non saprà liberarsi. Sarà lo stesso padre di Giovanni a raggiungerlo e portargli parte dei soldi richiesti da Bruno. Uno scontro verbale tra i due, la sofferenza da parte dei genitori che desiderano che Giovanni vada a costituirsi. Il rapporto con Marina funge da unico appiglio ad una vita serena. La donna ha però un passato di sofferenza, e si apre a Giovanni con timore. Giovanni stesso porta con sè il segreto della sua latitanza che diventa sempre più pesante. I due iniziano una travagliata storia d'amore e Giovanni riscopre la semplicità dei sentimenti ed il piacere nel poter parlare con qualcuno. Incontra anche Alice, una giovane figura onirica che suona il violino in una stanza attigua dell'albergo. Da qui numerosi colpi di scena, con un finale mozzafiato che farà riflettere molte persone.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


La locandina



Ingrandisci

ACQUISTA IN VHS ACQUISTA IN DVD
BLU-RAY DISC
ACQUISTA IN VHS ACQUISTA IN DVD

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Waiting for the Barbarians (2019), un film di Ciro Guerra con Johnny Depp, Robert Pattinson, Gana Bayarsaikhan.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: