FilmUP.com > Opinioni > The day after tomorrow - L'alba del giorno dopo > Una non troppo inverosimile nuova era glaciale
HomePage | Elenco alfabetico | Top 100 - La Classifica | Scrivi la tua Opinione


Titolo film:    The day after tomorrow - L'alba del giorno dopo
Opinioni presenti:    289
Media Voto:    6.5 - Media Voto: 6.5


Altre risorse sul film:
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.

Attenzione: nei testi delle seguenti opinioni, potresti trovare parti rivelatorie del film.



Il parere di Giacomo, 22 anni, Terni (TR)
Una non troppo inverosimile nuova era glaciale
Voto 8 di 10 Voto 8di 10
Bookmark and Share
Roland Emmerich di nuovo alla carica presentandoci un disaster movie con effetti speciali da brivido e un grande avvertimento: la salvaguardia del nostro pianeta. Giustamente il messaggio arriva durante il finale (lieto)dal presidente stesso: Credevamo di poter continuare a sperperare le risorse del nostro pianeta senza subirne le conseguenze. Ci sbagliavamo." Come al solito, le critiche non mancano (e quando mai?) ma tuttavia giudico stupido chi pensa che da un film appartenente a questo genere si aspetta una trama intricata e magari uno sviluppo psicologico dei personaggi! Per chi non lo sapesse lo schema del film catastrofico prevede una trama semplice, grandi effetti speciali, un accenno alla storiella d'amore. per quanto riguarda la storia è previsto un primo problema, un secondo problema che è l'evoluzione del primo, punto critico che sembra senza soluzione dove si deciderà chi si salva e chi morirà e un lieto fine con il messaggio da comunicare. Roland ha seguito questo schema alla perfezione e chi lo critica perchè s'aspettava altro, poteva fare a meno di abbassare la media del film scrivendo "storia scontata, niente di che" e soprattutto non vada al cinema sapendo a priori che si lamenterà. Gli effetti speciali di questo film sono a dir poco spettacolari, specialmente per quanto riguarda il movimento dell’acqua che è il più difficile da ricreare. Il film ha una giusta durata quindi non annoia. Ogni singola inquadratura è stata studiata nei minimi dettagli. Un esempio è la stupenda inquadratura durante l’inondazione di New York o la discesa dell’aria fredda che ghiaccia tutto in pochi secondi all’interno dell’occhio del ciclone. I luoghi comuni in parte vengono sfatati in quanto non sono soltanto i soliti 5 che si salvano e nessun protagonista in particolare rappresenta l’eroe che salva il mondo. Il padre infatti perde un amico e il ragazzo non riesce a salvare tutte le altre persone all’interno della biblioteca. Certo è che qualche svista cè, come la temperatura che si abbassa di 10 gradi al secondo o tornadi che sollevano auto e tir e persone tranquillamente in piedi li nei pressi ma sono poche scene, tutto il resto è realistico. Ma si sa, Emmerich è un regista che ai più non piace quindi ogni scusa è buona per criticarlo. Tuttavia chi lo critica quando sfoggia i propri registi preferiti e si va a rovistare nelle sue filmografie si trovano sempre pellicole pieni di errori, bloopers, con trame scontate ma che vengono elogiate soltanto perché il regista non è Roland. Un film che fa riflettere insomma, che nonostante tutto ci presenta in versione apocalittica (ma non troppo) quello che veramente potrebbe succedere se non ci diamo una calmata. L’inquinamento è solo una parte del problema, l’era glaciale invece cè già stata e questo film ne ha riprodotto una possibile prossima anche se molto accelerata. Voto 8 pienamente meritato. Da vedere.

Questa opinione è stata scritta da:
Giacomo
22 anni
Terni (TR).
(29 Aprile 2009)






FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.



Ricerca Opinioni
Elenco alfabetico:    0-9|A|B|C|D|E|F|G|H|I|J|K|L|M|N|O|P|Q|R|S|T|U|V|W|X|Y|Z

Cerca:     Titolo film     

I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Il ragazzo e l'airone | Io capitano | La Petite | Wonka | Viaggio in Giappone | Green book | Past Lives | Anatomia di una caduta | Il fantasma di Canterville | Alita: Angelo della battaglia | Madame Web | Creed II | La sala professori | Il mistero della casa del tempo | Appuntamento a Land's End | The Old Oak | Emma e il giaguaro nero | I soliti idioti 3 - Il ritorno | Sound of Freedom - Il canto della libertà | Millennium - Quello che non uccide | Le avventure del piccolo Nicolas | My sweet monster | Il Corriere - The Mule (V.O.) | Ricomincio da me | Caracas | The beekeeper | Bob Marley: One Love | La natura dell'amore | Il balletto del Bolshoi - Romeo e Giulietta | La quercia e i suoi abitanti | La zona d'interesse | Navalny | Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba - Verso l’allenamento dei Pilastri | Night swim | Upon Entry - L'arrivo | Martedì e Venerdì | Il male non esiste | A dire il vero | Povere Creature! | Romeo è Giulietta | The Bye Bye Man | Sansone e Margot - Due cuccioli all'opera | Dune - Parte due | Volare | Green Border | C'e' ancora domani | Estranei | Dieci minuti | Finalmente l'alba | The Cage - Nella gabbia | Il maestro giardiniere | Palazzina Laf | Pare parecchio Parigi | One Life | Suspiria (1977) | Cold war | Romeo e Giulietta | Il punto di rugiada | Tutti tranne te | Demon Slayer - Il treno Mugen | Foglie al vento | Prendi il volo | Perfect Days | Un colpo di fortuna - Coup de Chance | Adagio | Un anno difficile | I tre moschettieri - Milady | Captain Marvel (V.O.) | The Holdovers - Lezioni di vita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Il cielo brucia (2023), un film di Christian Petzold con Thomas Schubert, Paula Beer, Langston Uibel.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: