L'uomo che verrà
L'infamia criminale delle rappresaglie sui civili. Il tragico fenomeno è quasi sempre parte integrante delle guerre e l'Italia, nel suo periodo più recente, lo ha conosciuto durante l'occupazione nazista. Uno degli episodi più gravi per dimensioni e modalità è stata la strage di Marzabotto, dove per mano di soldati tedeschi e SS in pochi giorni vennero trucidate circa 770 persone, per lo più donne, vecchi e bambini.

Dopo il felice caso de "il Vento fa il suo giro", suo film indipendente di debutto che – in ambito nazionale e all'estero - ha ottenuto una quindicina di riconoscimenti, con coerente continuità artistica (ambientazione montanara, intepreti scelti tra gli abitanti, utilizzo del dialetto stretto) Giorgio Diritti offre un contributo civile di memoria storica. Tra l'altro investendo molto di sé stesso: ha sceneggiato, prodotto, diretto, montato. Doppiamente a ragione, visto anche che il processo ai responsabili di quella vergognosa pagina si è svolto a 60 anni di distanza dai fatti. Con set e luci naturali, vestiti poveri e consunti, Diritti segue prima una rigorosa ricostruzione di costume (la macellazione del maiale, il parto in casa, i racconti degli adulti mentre tutta la famiglia riunita insieme intreccia ceste) e poi degli eventi. Mostra perciò come, approfittando del vuoto istituzionale e della superiorità di forze nei confronti della Resistenza, i giovani militari teutonici cresciuti sotto il regime hitleriano razziano il bestiame, stuprano, restano impassibili di fronte alla paura, al dolore, alla disperazione, alle invocazioni, rastrellano e uccidono nelle case, in chiesa, in un cimitero. Dopodichè banchettano, si ubriacano, cantano e ballano. Per un apprezzabile intento didattico di speranza contro i conflitti, sull'epico sottofondo di un coro d'età verde gli occhi sono quelli di una bambina che nell'orrore generale ha smesso di parlare, sopravvive per caso all'eccidio, salva il fratello neonato (eccolo, "L'Uomo che verrà"), lo riporta con sé al casale ormai vuoto e comincia a cantare.

La frase: "Non si chiedono soldi a chi è nel bisogno".

Federico Raponi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Ritratto di un amore | Una storia nera | Il traditore | Buena Vista Social Club | Volare | La chimera | A mano disarmata | Mothers' Instinct | The Watchers - Loro ti guardano | Challengers | Me Contro Te Il Film - Operazione Spie | Wonka | L'arte della gioia - Parte 1 | Killers of the Flower Moon | Eileen | Il regno del pianeta delle scimmie | Il mio posto è qui | Abigail | Confidenza | Io e il secco | IF - Gli amici immaginari | The Old Oak | Un colpo di fortuna - Coup de Chance | Tatami - Una donna in lotta per la libertà | Il segreto di Liberato | La citta' incantata - Spirited Away | L'odio - La Haine | Kung Fu Panda 4 | Attenti a quelle due | Tutti tranne te | A dire il vero | Perfect Days | Back to Black | Quell'estate con Irène | The Miracle Club | Annabelle 3 | John Wick 3: Parabellum | Comandante | I limoni d'inverno | Ricordi? | Furiosa: A Mad Max Saga | The Penitent | La zona d'interesse | Inshallah a Boy | Smoke Sauna - I segreti della sorellanza | Vangelo secondo Maria | Estranei | Il ragazzo e l'airone | Anatomia di una caduta | Past Lives | La profezia del male | Il cielo brucia | La bambola assassina | Il gusto delle cose | La sala professori | Trolls 3 - Tutti insieme | Aladdin (V.O.) | Haikyu!! The Dumpster Battle | I fratelli Sisters | Hotspot - Amore senza rete | Anna (1953) | Another end | L'esorcismo - Ultimo atto | Un mondo a parte | Il male non esiste | Capitan Harlock - L'Arcadia della mia Giovinezza | Vincent deve morire | Aquaman (NO 3D) | Marcello mio | Garfield - Una missione gustosa | Gravity | Palazzina Laf | The Fall Guy | The Holdovers - Lezioni di vita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Enea (2023), un film di Pietro Castellitto con Pietro Castellitto, Giorgio Quarzo Guarascio, Benedetta Porcaroli.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: