Lunedì Mattina
Vincitore del Leone d'Argento come Miglior Regia al festival di Berlino di quest'anno, Otar Iosseliani torna una volta ancora a sottolineare l'umano desiderio di fuga e di cambiamento già presente in "Addio Terraferma". La storia di Vincent infatti potrebbe essere quella di ognuno di noi. Operaio in una fabbrica di prodotti chimici legato giorno dopo giorno alla routine, Vincent deve prendersi cura anche della famiglia senza però essere in grado di partecipare al quotidiano dei suoi componenti. Non riesce mai a trovare momenti di allegria e di riposo, confinato in una esasperante solitudine. E così decide di abbandonare tutto e lasciare dietro di sé la moglie e i due figli con i quali scambia poche parole, e un paese di campagna che tanto assomiglia a quello di Jacques Tati in "Giorno di festa", popolato da insoliti abitanti che consumano la propria vita in abitudini bizzarre se non addirittura eccentriche, e soprattutto che parlano pochissimo. Ma la sua ricerca di cambiamento è destinata a fallire: senza una meta precisa Vincent prende il treno e arriva a Venezia. Sarà solo una tappa di un viaggio in cui finirà per trovare la stessa realtà che ha lasciato nel suo paese.

Colto e raffinato, al centro del cinema di Otar Josseliani ci sono sempre delle persone 'comuni', i cui problemi quotidiani sono la base di partenza per un'osservazione del mondo nuova e originale. Uno straordinario filosofo delle immagini capace di raccontare la vita attraverso simboli e metafore, e descrivere il mondo che ci appartiene senza tralasciare la sua disperante malinconia e tristezza, ma al contrario sottolineandola ancor più con i toni ironici e allegri della commedia. I gesti ripetitivi di Vincent o degli abitanti del villaggio strappano persino una risata, ma è un riso amaro perché come tutte le commedie anche quella del regista georgiano affonda le radici nel terreno di un fatale realismo. Persino Venezia sembra sopraffatta dalla malinconia della quotidianità, sebbene Iosseliani non manchi di esaltarne la bellezza straordinaria.
Un racconto lento e coinvolgente della vita del genere umano, alla ricerca inutile ma costante di un cambiamento.

Valeria Chiari

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, DVD, Recensione, Opinioni, Speciale






I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200703.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200703.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20