Gothika
La dottoressa Miranda Gray (Halle Berry / Monster Ball, Codice Swordfish), brillante psicologa criminale e moglie del direttore del reparto dove lavora, tornando a casa in auto dopo una dura giornata di lavoro fà uno strano incontro. Proprio piazzata in mezzo alla strada, bagnata fradicia, le appare una bambina. La macchina sbanda andando fuori strada, quando lei esce dall'abitacolo mezza indolenzita si avvicina alla strana fanciulla, ancora piantata in mezzo all'asfalto. La dottoressa cerca di coprirla dalla pioggia ma, improvvisamente, la strana figura prende fuoco. Miranda perde i sensi e si risveglia dopo tre giorni rinchiusa come una pazza nello stesso manicomio dove lavora. Cosa è successo? Con l'aiuto del collega Pete Graham (Robert Downey junior / G.I. Marshall, Natural Born Killer) e la paziente Chloe (Penelope Cruz / Apri gli Occhi, Non ti muovere) cercherà di scoprirlo. Questa la storia raccontata in "Gothika" dal cineasta francese Mathieu Kassovitz.

Joel Silver, produttore del film insieme a Robert Zemeckis, ha scelto il regista dopo aver visto "I Fiumi di Porpora". I due, dopo essersi incontrati a Parigi, hanno deciso subito di lavorare insieme facendo crescere il progetto. Ogni volta che Kassovitz esce con un nuovo film tutti quanti (compreso me) si aspettano un opera pari all' "Odio", pellicola che lo fece conoscere ai più, ma, purtroppo, non è cosi. Non si riesce a capire, poi, il perché un cineasta europeo quando oltrepassa l'oceano atterrando a due passi dalla gigantesca scritta Hollywood racconti sempre di serial killer, come se fossero l'unica cosa presente in america. Mah? Forse è proprio cosi.
"Gothika", comunque è e rimane un film di genere. Una pellicola che mantiene dignitosamente l'ora e quaranta senza grossi strafalcioni. L'atmosfera è tesa e claustrofobica quanto basta. Halle Berry si fa notare. Robert Downey junior lo noteranno persone più interessate di me. Gli effetti sono giustamente raccapriccianti. Tutto qui, niente di più, niente di meno. Insomma un film banale quanto basta, inutile quanto basta. Non ha la forza visiva de "I Fiumi di Porpora" e non ha l'intento sociale di "Assassin(s)", speriamo che quella del cineasta sia stata una semplice vacanza americana, nella quale tra un apple pie e un party con Julia Roberts, gli torni un attimo di lucidità e si ricordi di aver fatto un film importante come" L'Odio", una di quelle opere che hanno smosso gli animi, facendogli tornare la voglia di intraprendere un'altra avventura di egual misura.

Marco Massaccesi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: