Caruso, zero in condotta
Il film ha come protagonista Caruso (Francesco Nuti) padre vedovo della quattordicenne Giulia (Giulia Serafini), che si scontra con la realtà del mondo della figlia, coinvolta da una baby-gang, per lui del tutto alieno. Dovrà imparare che non basta tornare a casa e chiedere come è andata la giornata alla figlia per essere un buon padre, ma che bisogna instaurare un dialogo ed un rapporto basato sulla fiducia. Il lato comico è, ovviamente, acuito dall'idea che uno psicologo dovrebbe meglio saper affrontare i problemi di comunicazione e dell'animo, ma si sa, il primo consiglio che riceve un medico è quello di non curare mai i propri familiari.

Nuti torna all'antico per cercare di cambiare se stesso. Il richiamo al passato non è solo nel nome e nella professione (psicoterapeuta) di Nuti, ma anche in quello di Giulia (la figlia), ambedue infatti erano i protagonisti di "Caruso Pascosky, di Padre Polacco". Il cambio, invece, si trova soprattutto nei temi e nell'approccio. Nuti tenta di abbandonare il personaggio del "playboy malinconico" per affrontare, seppure con l'occhio della commedia, temi più profondi. Per la prima volta al suo fianco non troviamo una bella donna, ma una bambina.
Questo non si traduce necessariamente in un capolavoro o in un film di sicuro successo, ma quanto meno va dato atto al tentativo.
In ogni caso Nuti non se l'è sentita di rinunciare "in toto" alle figure femminili, quindi l'ha affiancato la brava, e bella, Cecilia Dazzi (Olga).

L'aspetto registico è molto particolare: numerosi movimenti di macchina, un taglio abbastanza sincopato e una colonna sonora decisamente "giovanile". Forse un virtuosismo eccessivo per la pellicola che sembra quasi una palestra di sperimentazione e che alla fine non ci convince completamente.

La chicca: Nel flashback ambientato negli anni sessanta il piccolo Caruso svuota il suo salvadanaio che contiene monete da 50, 100 e 200 lire. A parte che dubito che un bambino negli anni sessanta avesse quel tipo di monete (invece delle 5 e delle 10 lire), ma soprattutto le monete da 200 non erano ancora state coniate.

Indicazioni:
Se ancora ricordate i Giancattivi e avete voglia di rivedere Nuti.

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale (Intervista a Francesco Nuti).














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: