White Noise
Il rumore bianco (White Noise) si ottiene combinando simultaneamente tutte le frequenze audio percepibili dall'orecchio umano. Secondo alcuni parapsicologi o sedicenti tali, il rumore bianco può diventare il portale per permettere la comunicazione tra l'aldilà e questo mondo. Tale metodo di comunicazione si chiama EVP (Electronic Voice Phenomenon), praticato a quanto pare da migliaia di persone in tutto il mondo.

Questo è lo spunto per l'omonimo thriller di Geoffrey Sax. Jonathan Rivers (Michael Keaton) perde la moglie in un misterioso incidente. Mentre cerca di superare la perdita della donna, Jonathan viene contattato da Raymond Price (Ian McNee) che sostiene di avere contatti con la defunta consorte del protagonista tramite il monitoraggio di frequenze radiotelevisive apparentemente "vuote". Così anche Jonathan Rivers inizia ad occuparsi del fenomeno, attirando l'attenzione di entità tutt'altro che benigne. In seguito scopre di riuscire a sentire non solo gli spiriti, ma anche le grida di aiuto di chi è in pericolo di vita, finché la moglie non indirizza i suoi passi verso un'altra, oscura verità.

A questo punto è già evidente che si tratta di un collage di diversi film di successo. Inizia come Ghost, prosegue in un misto di Poltergeist e The Ring per poi andare decisamente nella direzione de La zona morta di Cronenberg. Purtroppo da questo grande pasticcio non esce nulla di buono: la trama è nebulosa e a tratti inintelligibile, la tensione assente nonostante l'uso di trucchetti banali per far "saltare lo spettatore sulla sedia". In definitiva si riesce solo ad avere un'insopportabile sensazione di noia e di già visto in questo thriller così ambizioso. Oltre alla consapevolezza di aver perso due ore non resta molto altro, a parte la meravigliosa espressione di sbigottimento di Michael Keaton di fronte a tanto nonsenso.

Mauro Corso

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200710.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200710.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20