Le ragazze dei quartieri alti
Molly (Brittany Murphy) compie ventidue anni e viene sfrattata. I diritti d'autore del padre musicista rock, morto in un incidente insieme alla madre, le sono improvvisamente sottratti da un commercialista truffaldino, che da principessa la trasforma in una babysitter togliendole perfino la zucca. L'amica del cuore le offre ospitalità. Un amico, un lavoro. La bambina da guardare, un'occasione per crescere e sentirsi utile a qualcuno. Dopo essersi innamorata a prima vista di un cantante emergente sulle orme del padre, lo perde di vista e si concentra sul suo nuovo lavoro. Ray, la bambina di otto anni (Dakota Fanning), ha un padre in coma irreversibile e una madre in carriera che non ha mai tempo né pensieri per lei. È igienista, ascolta musica classica, prende medicine come caramelle, si misura in continuazione la temperatura per paura di qualsiasi sbalzo. Il rapporto tra le due non è facile. Quando Molly sembra aver fatto breccia nel suo cuore invitandola a parlare al padre quantunque egli non possa rispondere e sentire, tutto sembra prendere la direzione giusta, salvo invertirsi per l'improvvisa morte del genitore. Molly è licenziata. Ray non vuole più vederla. Sparisce e solo la sua babysitter può ritrovarla in quel parco della luna dove le tazze girano ed intorno vedi scorrere la vita tua e quella di chi ti vuole o voleva bene.

Boaz Yakin (Il sapore della vittoria) dirige una simpatica favola riuscendo a non essere mieloso e senza ammiccare. Le due attrici sono emotivamente coinvolgenti; nella semplicità, la chiave recitativa che le rende gradevoli. Il film è piacevole e quantunque il lieto fine sia in agguato fin dall'inizio, la leggerezza mista a sensibilità con la quale la protagonista scivola nelle storie che le si presentano, rende il coronamento dell'amicizia finale un giusto suggello ad un rapporto cercato. Lo sguardo adulto sul mondo dei piccoli precocemente cresciuti è quello di un professionista che continua a giocare con bambole e soldatini, giustificando il tutto da dietro una cinepresa.
Solo chi gioca con i bambini sa cosa li diverte, e solo chi si diverte sa farli giocare.

Andrea Monti

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Nick Cave - This much I know to be true (2022), un film di Andrew Dominik con Andrew Dominik, Nick Cave, Marianne Faithfull.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: