HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Un amore di gioventù











L’amore, giovane, inquieto, tormentato, raccontato con spietata delicatezza dalla regista Mia Hansen-Love, guardando a Truffaut e Bresson. Una specie di summa del cinema francese. Preparatevi ad essere toccati.
Quindici anni lei, diciannove lui. L’amore di gioventù deve arrendersi di fronte al trascorrere del tempo e alle scelte di vita. Camille ama Sullivan, ma lui preferisce partire per il Sud America. E’ il dramma. Rimasta sola e sulla via della depressione, la ragazza conosce poi un professore di architettura. Si innamora, ma è un abbaglio, e il ritorno di Sullivan lo dimostrerà...
Micidiale amplesso sentimentale che volteggia sulle ali del dramma. Un po’ "Tempo delle mele", un po’ "Il diavolo probabilmente" e poi ancora citazioni come se piovessero, passando per i vari Truffaut e Rohmer, per il terzo film della regista Hansen-Love "Un amore di gioventù". Micidiale, si diceva, perché da una parte si rimane estasiati, letteralmente, di fronte alla naturalezza dei corpi e dei sentimenti che questi esprimono. Sembra un ritorno alle origini, a un Cinema, francese ma non solo, che effettivamente non c’è più. Fatto di attese, di sguardi, di corpi (nudi), e di quel trascorrere del tempo che è allo stesso tempo diegetico e fuori dalla narrazione.
Altri registi recentemente ci hanno provato, pensiamo a "(500) giorni insieme" o a "Like crazy", ma evidentemente l’amore come lo si racconta in Francia è tutta un’altra musica. Da una parte estasiati, ricollegandoci, dall’altra un po’ affranti, stanchi, in attesa di quel guizzo, di quel colpo di coda narrativo che, in effetti, non arriva mai. Un peccato per alcuni, geniale per altri. Per tutti un film che non lascia indifferenti, malgrado il doppiaggio e il consiglio (tutto nostro) di goderselo in lingua originale.
La Hansen-Love ci ricorda che il Cinema è e rimane una esperienza che parte soprattutto dal cuore. E “Un amore di gioventù” è un assoluto capolavoro di oggi.

La frase:
"Quando riuscirai a liberarti di questo amore?".

a cura di Diego Altobelli

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Resident Evil: Welcome to Raccoon City (2021), un film di Johannes Roberts con Kaya Scodelario, Hannah John-Kamen, Tom Hopper.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: