The Village
America del nord. Una piccola comunità vive isolata dal mondo, circondata da un bosco popolato da misteriose creature innominabili. La vita nel villaggio scorre placida, purché si rispetti "il divieto". Nessuno deve avventurarsi nel bosco, nessuno deve portare il colore delle creature (il rosso), nessuno deve provocarle e meglio sarebbe se nessuno ne parlasse.
Un ben misero prezzo da pagare per la tranquillità, secondo gli anziani del villaggio, ma fin troppo alto per il giovane Lucius (Joaquin Phoenix / Il gladiatore) che vorrebbe avventurarsi all'esterno per poter avere medicinali e merci che scarseggiano.
Il permesso è negato ed a Lucius non resta che adeguarsi ad una vita che sembra comunque nascondere molti più segreti di quelli che vengono detti. Forse il desiderio per Ivy (Bryce Dallas Howard / Il Grinch) potrà diminuire quello per l'evasione, almeno finché le cose non cambieranno.

La pellicola di Manoj Night Shyamalan (Il sesto senso) ha quasi un sapore antico, non certo per l'ambientazione, ma per la sua capacità di instillare un senso di inquietudine nello spettatore senza mai mostrare nulla. Il regista di origine indiana, infatti, ha da sempre creato tensione ed attesa senza dover ricorrere ai biechi squartamenti od alle facili maschere orrorifiche.
La cecità della protagonista è paragonabile a quella dello spettatore, guidato dall'abile mano del cineasta attraverso il labirinto delle sue stesse paure.

Gran parte del successo risiede comunque in un gruppo di attori capaci di restituirci, insieme alla fotografia, il senso claustrofobico della loro situazione. Rimarchevole in tal senso la prova di Ivy, parte che tra l'altro era stata assegnata a Kristen Dunst che ha preferito lasciarla per lavorare nel nuovo film di Cameron Crowe, Shymalan ha quindi selezionato la Howard, senza provino, dopo averla vista recitare a teatro, mentre volutamente sottotono Lucius.
Di più non si può dire, nonostante i numerosi spunti per non guastare l'attesa.

Curiosità: per aumentare il coinvolgimento degli attori, il regista li ha tenuti in un villaggio stile primi del novecento prima di iniziare a girare.

La chicca: la guardia che sentiamo parlare e che vediamo solo riflessa nel vetro, è lo stesso regista.

La frase: "A volte ci sono gesti che non facciamo perché gli altri non capiscano che è a loro che vogliamo farli."

Indicazioni:
Per chi cerca tensione "d'ambiente".

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: