Te lo leggo negli occhi
Prodotto dalla Sacher Film di Nanni Moretti (che appare in una comparsata) ed Angelo Barbagallo, "Te lo leggo negli occhi" - presentato nella Sezione "Orizzonti" della 61° Mostra del Cinema di Venezia - è un film delicato che racconta la storia di Chiara (Teresa Saponangelo) stretta tra il ruolo di madre premurosa di Lucia, una bambina dalla salute delicata, ed il ruolo di figlia di Margherita (Stefania Sandrelli) una famosa cantante ormai sulla via del declino, afflitta da una malattia che ne mina la carriera.
Velia Santella - trentanovenne regista napoletana qui al suo primo lungometraggio - gira le vicende che si narrano con una mano garbata e discreta. E' un cinema sottovoce ma che arriva al cuore, perchè è il cinema della quotidianità, fatto di piccole vicende dove all'azione sfrenata si sostituisce una carrellata su una Napoli invernale punteggiata dagli ombrelli multicolori, dove al posto di un dialogo altisonante può anche starci il delicato inconsapevole sorriso della protagonista capace di sguardi miti quanto di improvvisi scoppi di ira (il passaggio dall'italiano al dialetto risulta, in questo caso, un efficace e realistico espediente). Chiara, la protagonista, - il cui personaggio ricorda molto alcuni personaggi dei film di Moretti (dediti ad aiutare gli altri, ma incapaci di farlo) - è una logopedista, professione votata, per l'appunto, ad aiutare il prossimo. Nel suo tentativo di riconciliazione con un madre così invadente troverà la giusta via per arrivare alla figlia Lucia, smarrita da una situazione famigliare al dir poco confusa.
La Santella - autrice della sceneggiatura unitamente a Heidrun Schleef - ha anche il pregio di non scadere nel melodramma che - ad esempio - il personaggio scontato della cantante sulla via del tramonto avrebbe potuto comportate. Anzi, una Sandrelli misurata - grazie anche all'equilibrata cifra stilistica della regista - disegna il suo personaggio con una vena malinconica adeguata. Dobbiamo notare, però, che l'attrice, dato il personaggio che interpreta, si cimenta in un paio di canzoni con risultati discreti.... ma accostarla ad una cantate di fama ci è sembrato un po' forzato... Tra gli interpreti, oltre a Luigi Maria Burruano ed Ernesto Mayeux ci è piaciuto rivedere Mariano Rigillo, un attore, a nostro parere, che meriterebbe maggior visibilità.

Daniele Sesti

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.










I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Peter va sulla Luna (2022), un film di Ali Samadi Ahadi con Jacob Banigan, Stephan Benson, David Daria.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: