Romance & Cigarettes
Una storia romantica raccontata con la musica. Detto così sembrerebbe tanto banale, ma se il regista è John Turturro e produttori sono i fratelli Coen, la pellicola acquisisce qualcosa in più: quella irriverenza e quella ironia giuste per rendere il film un capolavoro.
In poche parole la storia: Nick Murder, sposato con tre figlie, è un operaio della periferia di New York, che forse in preda ad una crisi di mezza età, forse ammaliato dalle forme della bella Tula, interpretata da Kate Winslet, intraprende con lei una travolgente storia di sesso. La storia si complica quando la moglie, (Susan Sarandon), scopre la traballante poesia che lui ha scritto per l'amante.
Il film è divertente ma allo stesso tempo geniale, oltrepassando i limiti dell'irriverenza, per sfociare nel turpiloquio senza mai, però, scadere nel volgare. Kate Winslet ne è il pieno esempio: nei panni di Tula, la focosa ragazza dai "capelli" rossi. Provocante e sensuale, Kate, interpreta perfettamente il suo ruolo, sembrando a suo agio nell'utilizzare un linguaggio che non si addice certo ad una signora, dimenticando completamente le maniere perfette e snob della Rose di "Titanic". Si muove sinuosamente, ancheggia, a volte ricorda una pornostar, negli atteggiamenti e nelle parole quando esprime al suo uomo i suoi desideri. Vuole solo sesso, nessun legame, ma diventa quasi eterea, come una sirena che si lascia trascinare dalle correnti dei mari tropicali quando lui la scarica per tornare dalla moglie.
Lascia di stucco l'interpretazione di James Gandolfini, anche se piace tanto nel suo ruolo televisivo ne "I Soprano". Un omone grosso grosso ma con un cuore grande, imponente ma tenero al tempo stesso. Indimenticabile poi Steve Buscami, ultimo dei rockabilly, e rubacuori lasciato dalla sua fidanzata per "il greco". Non si può, poi, non apprezzare Susan Sarandon che già si è cimentata nel musical in "Rocky Horror Picture Show", e che in questo film mostra tutta la sua versatilità e simpatia.
Un cast eccezionale per un film che è più di un musical, geniale nelle citazioni e nei collegamenti. Le musiche, tutti pezzi indimenticabili scandiscono i punti salienti della storia, ma soprattutto le emozioni dei personaggi. Gli interpreti ballano e cantano, ma ad eccezione del duetto Sarandon/Gandolfini, muovono le labbra sulla voce del vocalist.
Un musical dai tratti boccacceschi, divertente, nel più puro stile dei fratelli Coen, così è il film diretto da John Turturro e candidato al Leone d'Oro al Festival di Venezia.

La frase: "Per quanto la donna crede di fare non conta niente.".

Monica Cabras

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.
















I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: