L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri
E’ Mike Thurmeier ad affiancare al timone di regia il solito Carlos Saldanha per il terzo capitolo della serie d’animazione che prima ci ha portati a conoscenza di un gruppo di bizzarri personaggi preistorici animaleschi impegnati a restituire un bambino alla propria tribù ("L’era glaciale", 2002), poi ce li ha mostrati alle prese con un’inondazione post-disgelo ("L’era glaciale 2-Il disgelo", 2006).
Con il nuovo sistema di visione 3-D a farla da padrone, ritroviamo lo scoiattolo Scrat, ancora deciso a catturare l’inafferrabile ghianda ma pronto allo stesso tempo ad innamorarsi, mentre l’imbranato bradipo Sid si mette nei guai dal momento in cui comincia a pensare di tirare su famiglia con alcune uova di dinosauro che ha trovato.
E ci sono anche la tigre dai denti a sciabola Diego e la coppia di mammuth formata da Manny ed Ellie in questa terza avventura che, con la consueta, massiccia dose d’ironia, tira in ballo un misterioso mondo sotterraneo dove, tra piante battagliere e altre belve feroci, vive Buck, combattiva donnola orba di un occhio.
Quindi, sebbene la comicità fisica, in mezzo all’infinità di cadute e alle varie imprese che portano a catapultare da una parte all’altra dello schermo i diversi protagonisti, finisca come di consueto per rappresentare l’elemento di spicco dell’intera operazione (come di un po’ tutti i cartoon d’inizio terzo millennio), anche quella verbale occupa la sua fondamentale parte, riuscendo in più di un’occasione a strappare risate allo spettatore – soprattutto a quello più piccolo.
Eppure, con la tematica dell’unione familiare sfoggiata tra le argomentazioni principali del lungometraggio e una spruzzata di ormai inevitabile trash che arriva a coinvolgere perfino del disgustoso muco, l’impressione generale è che lo script tenda eccessivamente ad essere sostituito dalla sequela di veloci situazioni suscita-divertimento.
Al pubblico non resta da fare altro che stare al gioco, altrimenti la noia rischia di regnare sovrana.

La frase:
- "E’ il vento che ci sta parlando"
- "E cosa dice?"
- "Non lo so, non lo parlo il ventoso"

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: