HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

I segreti di Osage County











Tratto dalla commedia “August: Osage County”: titolo altamente significativo perché la prima cosa che ti colpisce del film è l'influenza che il clima e il paesaggio sembrano operare sui personaggi e le vicende che si raccontano. Il caldo torrido penetra sin dai primi vagiti del film, un lungo prologo in un ristretto ambiente, il piccolo studio di Beverly Weston (che faccia Sam Shepard), durante il quale vengono svelati i primi segreti che ad Osage County sembrano spuntare come funghi. Siamo ad Osage County (Oklahoma), dove le sconfinate e calde pianure sono soprattutto un luogo della mente, dove è facile smarrire il senso del tempo soprattutto se sei racchiuso tra le vetusta mura di una casa dove ad ogni angolo è nascosto un segreto tenuto celato per anni. Lì si ritrovano le tre sorelle della famiglia Weston a seguito del suicidio del padre; lì si incontreranno con la madre Violet e trascorreranno un lungo week-end di passione...

Il film, prodotto tra gli altri da George Clooney e Grant Heslov, esibisce un ventaglio di grandi ed affermatissimi attori, tutti impegnati a dare poderosa polpa a personaggi disegnati con colori forti e scioccanti. In primis, il personaggio interpretato da Meryl Streep a cui l'attrice americana dà sostanza da tragedia greca. Le fa da contraltare una matura Julia Roberts, il cui profilo indurito rappresenta a perfezione le rudezze del personaggio assegnatole. Gli alterchi, anche cruenti, con la madre sono tra la cose più emozionanti del film; tra questi, il più fulminante, il pranzo di famiglia culminante in sequenze da sceneggiata napoletana. Tutti gli altri attori (a partire dalle altre due figlie interpretate da Juliette Lewis e Julianne Nicholoson) rimangano ai margini – anche artistici – di questo duello, fornendo il loro prezioso contributo quando il plot li chiama in causa.

I luoghi, come detto, hanno un’importanza quasi metafisica e non a caso il film è quasi interamente girato negli ambienti della casa o nei suoi immediati dintorni. Così, come non è casuale, la reazione finale della Roberts, una volta scoperto l'ennesimo inconfessabile segreto, in pigiama e vestaglia, terminata nel mezzo del nulla, ma con un ampio respiro liberatorio.

La frase:
"Grazie al cielo non conosciamo il nostro futuro, altrimenti chi si alzerebbe dal letto".

a cura di Daniele Sesti

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: