In her shoes - Se fossi lei
Maggie e Rose, interpretate da Diaz e Collette, sono due sorelle che si perdono di vista dopo che la prima è andata a letto con il fidanzato della seconda. A Maggie non rimane altro che trovare rifugio dalla nonna Ella, la splendida MacLane, e ricominciare daccapo una nuova, più costruttiva, esistenza. Il cerchio si chiuderà quando Rose annuncerà il suo matrimonio.
"In her shoes" è un film che si potrebbe definire "di classe", costruito elegantemente e diretto con mano sicura da Curtis Hanson, già autore del premio oscar "L.A.Confidental" e del buon "8 mile". Tratto dal secondo romanzo di Jennifer Weiner "A letto con Maggie", il lavoro di Hanson è girato tutto al femminile contando su di una sceneggiatura solida, secondo lo stile del regista, che riesce ad alternare piuttosto efficacemente momenti drammatici ad altri più leggeri. Il film si lascia vedere, comunque senza particolari eccessi né positivi né negativi, e la storia del rapporto vissuto tra le due sorelle finisce pure per appassionare.

Parlando della recitazione: il troppo mostrare e il poco recitare della Diaz annoia. La bella protagonista, infatti, pare voglia nobilitarsi con una interpretazione un po' più difficile rispetto ad altri ruoli visti in passato, ma senza, in buona sostanza, riuscirvi. Il suo personaggio (in costume da bagno per quasi tutto il film) lascia intravedere il segno del tempo che, inevitabilmente, comincia a passare anche per il sex-symbol hollywoodiano. Tediosa. Di contro la brava Toni Collette, candidata all'oscar per "Il sesto senso", appare migliore come interpretazione e pathos, con un buon equilibrio emotivo e caratteriale: la sua Rose piace e appare credibile. Sottovalutata. Ad equilibrare il dislivello recitativo delle due protagoniste abbiamo infine la MacLane: una sorta di vera e propria mediatrice tra le due. Uno splendido ruolo interpretato in maniera impeccabile. Inattaccabile.

Una commedia ben diretta, scritta meglio, ma forse non del tutto coinvolgente e che lascia dei dubbi sul suo vero significato sottotestuale. Una donna che lotta contro la propria vecchiaia (Cameron Diaz), un'altra che l'ha già sconfitta (Shirley MacLaine), ed una che decide di affrontarla con un uomo accanto (Toni Collette). Forse il tema portante del film è proprio questo.

La frase: "…I vestiti non mi stanno, il cibo mi fa ingrassare, mi compro le scarpe…"

Diego Altobelli

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Warning: main(/www/filmup/includes/strillo_tv20200711.php): failed to open stream: No such file or directory in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20

Fatal error: main(): Failed opening required '/www/filmup/includes/strillo_tv20200711.php' (include_path='.:/apps/php_apache/lib/php') in /www/filmup/includes/template/curiosita/ultime_curiosita.php on line 20