Frozen River - Fiume di ghiaccio
Due nomination agli Oscar, migliore sceneggiatura originale e migliore attrice protagonista (Melissa Leo), per un film costato solo un milione di dollari (meno di tantissimi film italiani). Un vero e proprio caso che dimostra ancora una volta quanto spesso basti avere una bella idea e tanta voglia di fare per sfondare (il bellissimo "Once" ne è l’esempio più recente).
In una cittadina di confine tra Canada e Usa, un’americana con grandi problemi economici e una situazione familiare allo sbando (il marito, malato di gioco, è scappato non si sa dove dopo averla derubata; i due figli stanno sempre soli in una casa prefabbricata mezza distrutta) trova in una ragazza della riserva indiana una complice per trasportare immigrati clandestini oltre la frontiera e guadagnare quei soldi di cui ha disperatamente bisogno...
Il fiume ghiacciato del titolo è la strada che le due sono costrette ad attraversare per salvare tanto sé stesse da una vita che le vuole sconfitte, che i poveri fuggitivi in cerca di un luogo in cui la mafia che li ha portati nel continente americano non li perseguiti o li sfrutti con lavori umilianti. La bravura della regista e sceneggiatrice Courtney Hunt (qui al suo primo film!), risiede nel tratteggiare con profondità le sue due protagoniste, donne forti, forse in alcuni casi anche ciniche, ma mosse da quell’acuta forza che solo l’animo femminile spesso sa esprimere, soprattutto quando si tratta di sacrifici e forza di volontà. La straordinaria interpretazione di Melissa Leo riesce a trainare tutto il racconto con intensità, a questo si aggiungono le belle immagini della regista, abile nello sfruttamento della fredda ambientazione (Plattsburgh), simbolica non solo per la frontiera (tra due etnie, tra due paesi, ma inesistente se si parla di modo di intendere la famiglia), ma anche utile a suggerire quella solitudine che pervade i cuori delle due protagoniste. Ne esce un film sofferto e duro, capace di colpire al cuore.

La frase:
- "Posso chiamare qualcuno, da parte sua, per badare ai suoi figli?"
- "Ho già qualcuno: un’amica".

Andrea D'Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: