HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

7 days in Havana











Una settimana nella capitale caraibica, ad ogni giorno della quale è dedicato un episodio filmato da altrettanti cineasti internazionali (tra i quali l'autoctono Juan Carlos Tabìo e l'attore esordiente alla regìa Benicio De Toro), in un mosaico collettivo con una girandola di personaggi e situazioni tratta dai racconti dello scrittore cubano Leonardo Padura, che insieme a sua moglie ha curato la sceneggiatura e il coordinamento artistico.

Progetto nato dalla collaborazione tra l'etichetta nazionale di rum e due case di produzione indipendenti europee, all'interno di un programma culturale più ampio, "7 days in Havana" raggiunge un risultato piuttosto diseguale per spessore e durata, esteriore e farcito dei più evidenti luoghi comuni del turismo: la musica, l'alcol e le giovani donne formose, attillate e succinte, i locali notturni, l'Hotel Nacional e gli edifici popolari datati e malridotti, le strade, i bar della città vecchia e il lungomare, le telenovele melodrammatiche, i discorsi di Fidel Castro e la propaganda radiofonica, la zattera per andarsene a Miami. Con una concessione alla carnalità, il capitolo più corposo vede una cantante combattuta tra un giocatore di baseball, sport locale di punta, e la promessa di un nuovo amore con la possibilità di successo all'estero.
Unitamente ad una fiera e benevola stoccata ai vicini Stati Uniti che hanno imposto l'embargo economico all'isola (nel passaggio davanti al Campidoglio, uguale a quello di Washington ma "5 centimetri più alto"), gli sguardi più originali si posano sulla povertà arrangiata, allegra e solidale, sulle credenze religiose che vanno dal culto mariano ai riti vudù, sull'omofobia strisciante o violenta riguardo transessualità e lesbismo, e soprattutto sul consapevole e sereno barcamenarsi di professionisti come ingegneri, trombettisti e dottoresse ospitate anche in programmi TV che diventano anche meccanici, tassisti e cuoche di dolci fatti in casa.

La frase:
"Torno se mi reggo in piedi".

a cura di Federico Raponi

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Charlie's Angels (2019), un film di Elizabeth Banks con Elizabeth Banks, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: