The life of David Gale
C'è molta filosofia nell'ultimo film del regista di opere come "Fuga di Mezzanotte" e "Birdy", ma c'è anche tanta passione e sofferenza ed impegno civile.
"The life of David Gale" è la storia di un martirio, del sacrificio estremo di un attivista delle organizzazioni che in America combattono la pena di morte, la storia di David Gale, sublimamente interpretato da Kevin Spacey.
La scena sono i paesaggi del Texas dove una giovane giornalista di grido Bitsey Bloom (Kate Winslet) è inviata per realizzare un'intervista a David Gale, un condannato a morte prossimo all'esecuzione capitale.
Forte di uno script ricco di mistero ma anche colto e zeppo di citazioni filosofiche, il film scorre tra flashback che raccontano le vicende che hanno condotto Gale alla condanna a morte e le indagini che la giornalista, coadiuvata dal collega Zack (Gabriel Mann), svolge per arrivare all'incredibile, e paradigmatico, finale.
Alan Parker domina con maestria ed estrema originalità l'ottima sceneggiatura di Charles Randolph (professore di filosofia a Vienna, alla sua prima fatica come scrittore). Il regista inglese riesce ad enfatizzare, impreziosendoli, i dialoghi dello script che costituiscono certamente uno dei punti di forza dell'opera. In particolare, vi segnaliamo il dialogo sulla veranda, di sera, tra Spacey e la commovente Laura Linney (nella parte di Constance, vero motore di tutta la storia): dialoghi da manuale.
Come detto, il film tratta il problema delle condanne a morte che in America si comminano con sempre maggior frequenza. Questa volta non si racconta un fatto di cronaca né si predilige il lato emotivo sentimentale vissuto dalla vittima e dai suoi parenti. L'ottica scelta è prettamente di logica filosofica. Si vuole dimostrare l'inefficacia del mezzo e, soprattutto, la sua fatale fallibilità. Il film vuole però anche focalizzare l'attenzione sul ruolo degli attivisti cercando di individuare quale debba essere il giusto confine tra passione ideologica e fanatismo. Ma non è solo un film politico, "The life of David Gale" è anche un convincente thriller. Infatti Parker, in questo film che ha prodotto assieme a Nicolas Cage, sceglie la via del mistero e della suspence per arrivare al risultato finale. L'idea di raggiungere più gente possibile grazie alla scelta di uno stile popolare, in questo caso, è certamente vincente. Così come vincente ed entusiasmante è stata le scelta di scegliere due interpreti come Kevin Spacey e Laura Linney. I due sono autori di veri e propri pezzi di bravura recitativa tali da lasciarci veramente a bocca aperta.
"The life of David Gale" è un film assolutamente da vedere e da far vedere. Perché?
Perché "in conclusione una società civilizzata deve convivere con una dura verità: chi cerca vendetta scava due tombe".

Daniele Sesti

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: conferenza stampa.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Mistero a Saint-Tropez (2021), un film di Nicolas Benamou con Benoït Poelvoorde, Christian Clavier, Gérard Depardieu.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: