Natale a New York
Alla fine, come vuole ormai da oltre due decenni la tradizione cinematografica nostrana, anche per il 2006 è arrivato il momento del cinepanettone Filmauro. Luigi e Aurelio De Laurentiis, infatti, dopo "Natale a Miami", ci riportano di nuovo negli Stati Uniti, sempre sotto la direzione di Neri Parenti, spostando il tiro, però, su New York, per proporci la loro prima avventura natalizia su celluloide priva della presenza di Massimo Boldi, ormai fuori dalla squadra per i motivi che tutti conosciamo.
Si parte quindi dalla figura di Lillo (Christian De Sica), ex cantante di pianobar, il quale, legato alla ricchissima Milena (Fiorenza Marchegiani) da un contratto matrimoniale che prevede, nel caso in cui dovesse tradirla, il divorzio immediato e neppure un soldo di alimenti, finisce per intrecciare una relazione extraconiugale con Barbara (Sabrina Ferilli); senza immaginare lontanamente, però, che Claudio (Massimo Ghini), marito di quest'ultima, abbia come amante proprio sua figlia Elisabetta (Elisabetta Canalis).
E, mentre Lillo coinvolge nella sua turbolenta situazione anche un napoletano squattrinato (Alessandro Siani) in cerca di fortuna nella Grande Mela, facciamo conoscenza con il giovane chirurgo Filippo Vessato (Fabio De Luigi) che, in procinto di sposarsi a New York, viene incaricato dal professor Benci (Claudio Bisio), suo insopportabile primario, di consegnare un regalo di Natale al figlio Francesco (Francesco Mandelli), nelle sue idee studente modello nell'università americana che frequenta, ma in realtà divulgatore della nullafacenza assoluta insieme al cugino Paolo (Paolo Ruffini).
Eppure, se segnali di stanchezza erano già avvertibili nella pellicola del 2005, che presentava comunque una certa verve nel tirare in ballo situazioni alla "American pie" ed una parentesi splatter demenziale con protagonista un serial killer cannibale, questa volta si scade nel riciclaggio sfacciato di tutto ciò che ci è stato proposto dal medesimo team negli ultimi sei anni, e, a partire dal lungo prologo, neanche il solitamente apprezzabile Parenti sembra essere in grado di conferire il necessario ritmo comico all'insieme.
De Sica, che per l'ennesima volta vediamo in vacanza nello stesso posto in cui, inaspettatamente (ma solo per il suo personaggio), è approdata la donna con cui si dedica al tradimento, sembra ormai ridotto a fare il remake di sé stesso, tanto da rispolverare perfino il dialetto del suo popolare Don Buro (lo ricordate in "Vacanze in America" e "Anni 90 parte 2"?) nell'intento di sbeffeggiare l'ex Miss Ciociaria (nel film) Sabrina Ferilli, al suo secondo cinepanettone De Laurentiis dopo "Christmas in love", del 2004.
Il resto, tra avventure nerdiane, cagnolini sbatacchiati da una parte all'altra come piace ai Farrelly Bros e non disprezzabili gag post-Fantozzi (quella della doccia con protagonista Mandelli), procede all'insegna dell'inevitabile prevedibilità, riuscendo raramente nell'impresa di strappare qualche risata, mentre la mancanza di Boldi, nel corso dei 110 minuti di visione (veramente troppi), si fa sentire non poco, tanto più che i sostituti Siani, Bisio e De Luigi, seppur simpatici, risultano solamente sprecati.
E, sorvolando su Elisabetta Canalis, le cui doti recitative risultano inversamente proporzionali alla bellezza, l'elemento che più sconcerta è che lo script porti la firma di ben cinque persone, dallo stesso regista alla coppia formata da Alessandro Bencivenni e Domenico Saverni (recentemente impegnati ne "Le rose del deserto"), agli immancabili Marco Martani e Fausto Brizzi. Quest'ultimo, però, era probabilmente concentrato in maniera seriosa sul suo "Notte prima degli esami oggi".

La frase: "Chi appende il cappello tenga a freno l'uccello in vacanza".

Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Le otto montagne (2022), un film di Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch con Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: