FilmUP.com > Recensioni > Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali

La recensione del film a cura della Redazione di FilmUP.com

di Sara D'Agostino05 dicembre 2016Voto: 8.5
 

  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
  • Foto dal film Miss Peregrine - La Casa dei Ragazzi Speciali
"Edward mani di forbice", "La fabbrica di cioccolata", "The Nightmare before Christmas" sono solo alcuni dei titoli che ci hanno permesso di poterci addentrare nel meraviglioso mondo cinematografico di Tim Burton e di poterne apprezzare appieno la straordinaria originalità.
Grazie anche alle sue straordinarie capacità di animatore, sceneggiatore, disegnatore e scrittore il visionario regista statunitense ha, infatti, costruito un immaginario filmico assai personale che sicuramente occupa un posto d'onore nel cuore di qualunque spettatore.
I suoi lavori sono come belle e raffinate fiabe dalle tinte gotiche e dalle atmosfere dark, in grado di trasportarci in mondi surreali dai quali non vorremmo più uscire. Non a caso questo è quello che accade al protagonista del nuovo film di Burton, "Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali", che si ritroverà catapultato in una realtà fantastica dalla quale non vorrà più staccarsi. Jake (Asa Butterfield), un ragazzo timido ed impacciato, dopo la morte dell'adorato nonno (Terence Stamp), seguendo gli indizi che questo gli ha lasciato, cerca di ricostruire la vita passata del nonno che aveva sempre sentito raccontare come fosse una bella favola, popolata da esseri speciali e piena di meravigliose avventure e di cui conserva solo sbiadite fotografie. Quando Jake lascia la Florida ed arriva nel Galles, viene finalmente a sapere che i racconti di suo nonno non erano solamente frutto della sua immaginazione senile e man mano che prosegue nella ricerca della verità verrà a contatto con una realtà inimmaginabile che lo aiuterà soprattutto a conoscere meglio se stesso.

Tratto dall'omonimo romanzo best-seller di Ransom Riggs, "Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali", offre a Tim Burton un bacino ideale da cui attingere. I ragazzi speciali del titolo hanno, infatti, ognuno una propria, straordinaria capacità: la levitazione, la manipolazione del fuoco, la super-forza o ancora la chiaroveggenza, tutte doti che li rendono sì dei diversi ma che fanno della loro diversità anche la loro forza più grande.
È indubbio quanto il tema della diversità sia caro al regista e come nei suoi film abbia sempre delineato e rappresentato personaggi in grado di accettare il fatto di essere diversi e di esserne in un certo senso orgogliosi. Miss Peregrine (Eva Green) ha il compito di proteggere i suoi ragazzi con la magia e riesce a far sì che questi non vengano minacciati da pericoli esterni, per loro la casa nella quale vivono tutti insieme rappresenta il rifugio al di fuori del quale sarebbero un facile bersaglio, non solo per i mostri che li braccano ma probabilmente anche per le persone cosiddette “normali”.
Nel mondo esterno i ragazzi di Miss Peregrine sarebbero sicuramente perseguitati e additati, come del resto accadeva al timido Jake considerato da tutti i suoi coetanei un perdente. Nel riconoscere le loro peculiarità come punti di forza e nell'unione tra loro questi ragazzi affermano la propria identità e lo fanno anche al di fuori del microcosmo creato per loro da Miss Peregrine, affrontando innumerevoli difficoltà e ostacoli.

La trasposizione cinematografica di Burton del romanzo di Riggs disegna un immaginario poetico e ispirato che si snoda in un potente viaggio alla ricerca di sé e all'accettazione della propria individualità. Sicuramente, come i più celebri film del regista, anche questa pellicola riuscirà ad essere un'esperienza cinematografica indimenticabile.


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Cry Macho - Ritorno a casa (2021), un film di Clint Eastwood con Clint Eastwood, Dwight Yoakam, Fernanda Urrejola.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: