Lunch
Una messinscena asettica, geometricamente ordinata, illuminata dal candore di colori pastello, adeguata alla scenografia di una zona residenziale – nordeuropea, urbana e bianca - di appartamenti di lusso, ristoranti dai piatti elegantemente torniti, barche ormeggiate al molo. Il contrasto è con la solitudine, l’egoismo e la cattiveria di una società dove - dietro l’apparente e tranquillo benessere - non c’è traccia di sentimenti di fratellanza e amore, o quantomeno dei minimi vincoli umani di solidarietà. Lo stanno a dimostrare pedoni investiti e lasciati a terra, amici sfrattati da amici, donne con disagio mentale rimaste sole e buttate fuori di casa dalle agenzie immobiliari, altre picchiate e stuprate dal marito, infanti in carrozzina chiusi fuori sul balcone in preda agli animali. Come sempre, a pagare il prezzo maggiore della deriva morale sono le categorie più deboli, e l’unico gesto di ribellione rimasto è quello di una ragazza costretta sulla sedia a rotelle che a tavola - di fronte alle ripetute premure di chi vorrebbe farle mangiare una zuppa - orina sulla sedia, con smorfia vendicativa.

Passo lieve per Eva Sørhaug - in precedenza autrice di cortometraggi negli Stati Uniti – che esordisce nel lungometraggio con "Lønsj" ("Cold luch"), commedia pessimistica e corrosiva sebbene aperta a piccoli segnali di bontà e speranza. La regista serve per l’appunto un "pranzo freddo" raffinato, crudo e indigesto, decorato da simbolismi surreali. Per cui al di sopra dei palazzi arrivano gabbiani in stormo che – rumorosi e neri - volteggiano minacciosi, mentre in terra una donna, in costume sotto la pioggia, se ne sta seduta sulla riva di un mare che invece riverbera sole, e nel quale lei entra a fare il bagno. Contrasti e ribaltamenti di un mondo in cui anche innocui uccelli diventano nemici rapaci, in uno spazio limitato coesistono intemperie e cielo limpido, e un acquazzone non impedisce una nuotata.

La frase: "Nessuno vuole stare solo".

Federico Raponi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: