HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

La talpa











Presentato in concorso alla 68esima Mostra del Cinema di Venezia, "La Talpa" è tratto dall’omonimo romanzo di John Le Carrè edito nel 1974 e considerato come uno dei capolavori della narrativa di spionaggio.
Trattando di un argomento così complesso, ricco di intrighi, dove nulla è ciò che sembra, è difficile riassumere la trama in poche righe.
La vicenda si svolge nel 1973 in piena Guerra Fredda. George Smiley (un ottimo Gary Oldman) è un ex agente del MI6, l’intelligence inglese dal nome in codice Circus. In seguito ad una disastrosa missione in Ungheria i vertici del Circus vengono sostituiti, ma serpeggia il sospetto che i nuovi vertici siano compromessi dalla presenza di un agente doppiogiochista, in codice talpa, al servizio dei sovietici.
Smiley viene riassunto in segreto dal governo per snidare la talpa, e così come il suo mentore Controllo (ex capo del Circus) restringe i sospetti a quattro persone: l’ambizioso Alleline, l’elegante Haydon (un ambiguo Colin Firth), il vigoroso Bland e lo zelante Esterhase.
Ai sospettati viene dato un nome in codice che rispecchia il loro modo di essere, ricavato da una filastrocca per bambini. Nell’ordine: Tinker lo stagnaio, Taylor il sarto, Soldier il soldato e Poor Man il pover’uomo. Per portare a termine la sua missione Smiley dovrà fare i conti con il suo passato e accettare la perdita di molte vite.
Il film è fedele al romanzo, tranne che per l’aggiunta di una scena che vede presenti tutti i protagonisti e lo stesso Le Carrè.
Il regista svedese Tomas Alfredson, già conosciuto per la sua precedente opera "Lasciami entrare", è riuscito perfettamente a ricreare nel thriller l’atmosfera del romanzo e a rispecchiarne la complessità. Missione non semplice, proprio per la sua trama così articolata che ha spaventato numerosi registi e sceneggiatori. Unico adattamento è stato lo sceneggiato televisivo in sette puntate, che vede il grande Alec Guiness nei panni di Smiley.
Alfredson ha creato un film essenziale ma non freddo, capace di tenere alta la tensione e di catturare l’attenzione dello spettatore.
L’apparente calma e tranquillità dei protagonisti è resa emozionante dai movimenti di camera e dai bei piani sequenza. Perfetta anche la cura maniacale dei particolari nella ricostruzione dell’epoca, non si rappresentano gli anni Settanta ma si vivono.
Ottima la prova del cast. Tra tutti spicca un fantastico Gary Oldman, capace di farci percepire la solitudine e la malinconia di Smiley con pochi cenni, rimanendo quasi impassibile sul grande schermo. Il suo Smiley è la spia perfetta: uomo qualunque che passa inosservato, ma del quale si percepisce subito la rabbia e la decisione.
Uniche nota negative sono la lentezza del film in alcuni momenti, sempre comunque funzionale alla storia, e un finale quasi "aperto" che ci fa chiedere se la vera talpa sia stata poi scoperta. Proprio perché nel mondo dello spionaggio nulla è come sembra, e non ci si può fidare di nessuno.
Indubbiamente da vedere, anche chi ha amato il romanzo non rimarrà deluso.

La frase:
"C’è una talpa ai vertici del Circus".

a cura di Giuliana Steri

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Sull'Adamant - Dove l'impossibile diventa possibile (2023), un film di Nicolas Philibert con Linda De Zitter, Nicolas Philibert,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: