HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

Io sono tu











Senza alcun dubbio, sebbene sia quello di un padre di famiglia dalla brillante carriera professionale con le fattezze dell’ottimo Jason Bateman di "Juno" (2007), il nome Sandy Patterson non può fare a meno di spingere a pensare a una figura femminile.
E’ per questo che, già durante i titoli di testa, vediamo Melissa McCarthy – candidata al premio Oscar per "Le amiche della sposa" (2011) – impossessarsi dell’identità dell’uomo, residente in Colorado, e darsi alle spese pazze in Florida sfruttando il suo conto in banca e accumulando debiti fino a prosciugargli le carte di credito.
Fornendo il giusto pretesto per dare il via ad una commedia on the road incentrata sulla caccia all’impostora intrapresa da Sandy al fine di consegnarla alla giustizia e di riappropriarsi dei dati personali; man mano che troviamo in scena, tra gli altri, la Amanda Peet di "Melinda e Melinda" (2004) nel ruolo della moglie e il Jon Favreau regista dei primi due "Iron man" in quello di un suo superiore.
Commedia on the road che Seth Gordon – con il quale Bateman già aveva lavorato nel riuscito "Come ammazzare il capo... e vivere felici" (2011) – gestisce non solo permettendo alla donna di generare equivoci e imbarazzo tramite le sue innumerevoli bugie, ma tirando in ballo anche il Robert Patrick di "Terminator 2 - Il giorno del giudizio" (1991) nei panni di un violento recuperatore di crediti proto-cacciatore di taglie.
Mentre si sguazza tra turbolenti inseguimenti automobilistici, una grottesca scena di sesso, un imprevisto con un serpente e, ovviamente, inevitabili guai con le forze dell’ordine.
Nel corso di oltre un’ora e cinquanta di visione che, nello spingerci a interrogarci se effettivamente nessuno meriti di essere derubato, si rivela sufficientemente coinvolgente grazie in particolar modo al buon ritmo narrativo attraverso cui viene costruita... con il prevedibile ma indispensabile fine di snocciolare, in mezzo alle occasioni di divertimento, l’ennesima morale relativa alle conseguenze di una solitudine derivata dalla mancanza di affetto e, soprattutto, dalla necessità di avere una famiglia.

La frase:
"C’è una persona col mio stesso nome che sta facendo queste cose in Florida".

a cura di Francesco Lomuscio

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: