El Amarillo
Certe volte sarebbe bello poter fare invece che una recensione del film, un resoconto della proiezione, ovvero di ciò che è successo in sala. Si perché se si cominciasse col dire che poche volte a Venezia buona parte della sala si è svuotata non alla fine del film, ma durante, e che molti di coloro che sono rimasti hanno sfruttato i posti liberi per distendersi ed abbracciare Morfeo, allora già buona parte del servizio (lo vado a vedere questo film o no?) sarebbe compiuto.

Così purtroppo non si fa, non è giusto per chi in un lavoro ci ha messo tempo e sudore. Giusto quindi cercare di capire sempre cosa ci volesse comunicare l'autore con la propria opera, al di là del fatto che ci abbia annoiato. Anche perché effettivamente, ad essere seri, quando un film come "El amarillo" ci mostra per tutta la durata del film il suo protagonista mentre: leva erbacce dai campi, pulisce il cesso di una fattoria, sbuccia e poi mangia una mela, si siede a prendere il sole, passeggia in riva al mare, si siede su uno scoglio e sorride guardando per mezz'ora (e noi con lui) una donna che canta un sofferto tango, qualcosa di importante da comunicare c'è, ed è solo colpa dello spettatore superficiale se non capisce di cosa si tratta o della potenza, dell'intensità di tutto ciò.

Vittime del cinema di cassetta, non siamo più in grado di approfondire, di andare al di là di quanto non ci viene spiattellato. E così questa storia sofferta di un uomo storto, magro e bianco, ma che sicuramente in un altro contesto avrebbe sprizzato gioia da tutte le parti, e della donna di cui forse è innamorato e che lo ricambia tanto da rispondere col silenzio o con un "no" ad ogni sua domanda (-Hai fame?-No;-Certo che fa caldo!-No ;-Che ore sono?-No) ci appare un poco superficiale.
Però, sicuramente, è colpa nostra.

La frase: "Tu conosci le galline?".

Andrea D'Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.




I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Endless (2020), un film di Scott Speer con Alexandra Shipp, Famke Janssen, Ian Tracey.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: