Suely in the Sky
Fare un film ambientato in Brasile nove volte su dieci significa parlare di povertà, non per forza delle favelas, ma comunque di situazioni difficili. E questo senza per forza scomodare la situazione e il fenomeno della favelas. Il vero problema della nazione carioca non è tanto che non si mangi o non si riesca a sopravvivere (non è il centro Africa) quanto quello che una cultura occidentale viva al di sotto degli standard generali delle altre nazioni "simili". Nascono così i sogni di sfondare altrove, diventare calciatori se si è ragazzi, modelle e attrici se si è ragazze.

Hermila è una di queste. E' partita dalla provincia per Rio assieme al ragazzo (poi diventato suo marito) per cercare di far fortuna, ma è dovuta tornare indietro quando ha capito che le porte della ricchezza della metropoli erano per lei "chiuse". Ormai mamma, seppur abbia solo 21 anni, torna così alla "base". Il ritorno purtroppo gli conferma però che quel posto non fa per lei (nel frattempo lasciatasi col marito fedifrago) così per comprare il biglietto e scappare di nuovo organizza una specie di lotteria. Il premio è lei...

Prodotto da quel Walter Salles ormai punto di riferimento del cinema brasiliano, "Il cielo di Suely" (Suely è il nome che Hermilia si da quando si presenta ai suoi potenziali compratori di biglietti), diluisce un soggetto accattivante in novanta minuti ripetitivi e alla lunga noiosi.
Tanti dialoghi spesso fini a se stessi, personaggi accennati e sfruttati giusto per far dire le riflessioni della protagonista e una generale confusione nella presentazione dei caratteri.
Quasi completamente dimenticato è lo spunto offerto dall'ostile accoglienza di questa comunità quasi esclusivamente rurale, così come il fenomeno endemico dell'emigrazione verso i grossi centri urbani da parte dei giovani. Rimane lo sguardo (e il corpo) della splendida attrice protagonista, per la quale effettivamente sembra normale poter comprare un biglietto per una riffa così particolare.

La frase:

- Vuoi un biglietto per la riffa?
- ...e cosa si vince?
- Una notte in paradiso.

Andrea D'Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.




I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per L'uomo dei ghiacci - The Ice Road (2021), un film di Jonathan Hensleigh con Liam Neeson, Marcus Thomas, Laurence Fishburne.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: