11 Febbraio 2006 - Conferenza Stampa
"The new world - Il nuovo mondo"
Intervista ai protagonisti.
di Valentina Pieraccini


Berlino - Non c'è Terrence Malick, lo schivo regista di "The New World - Il Nuovo Mondo", alla conferenza stampa del suo film, non c'è perché sta lavorando alla sceneggiatura del prossimo film e non è il caso di 'disturbarlo' prima che gli prenda altri dieci anni d'impegno.

Non c'è, ma in compenso c'è la splendida e promettente Q'Orianka Kilcher che proprio oggi compie sedici anni. Sangue peruviano e svizzero, ma nata in Germania e cresciuta negli States, 'Q' come la chiamano gli amici, ha superato un casting durato oltre otto mesi in giro per gli States ed il Canada con tredici responsabili a caccia di un'attrice in grado di prendere su di sé un ruolo complesso come quello di Pocahontas.

Se le si chiede che cosa ha provato a recitare al fianco di attori come Colin Farrell e Christian Bale, sorride di tutta innocenza e cinguetta tutta la sua ammirazione. Se le si chiede cosa sia questo 'nuovo mondo' e quanto sia difficile lavorare con Malick conosciuto come un grande perfezionista, non si scompone: "Non è un perfezionista, è fantastico! Ti permette una grande libertà espressiva, così da poter tirare fuori un personaggio che ti sia congeniale. Non hai paura di presentargli quel che hai pensato, quel che vorresti fare sul set ed ho potuto recitare in tutta tranquillità. Non sentivo pressioni di alcun genere". E ancora: "Il nuovo mondo per me è l'idea che anche una persona sola possa fare la differenza e il fatto che si debba necessariamente imparare dagli errori del proprio passato. Recitare questa parte è stato come intraprendere un viaggio dentro me stessa".

L'ultima battuta della conferenza stampa spetta ad uno dei produttori del film, Sarah Green, cui viene chiesto perché voler riproporre al cinema una storia raccontata così tante volte: "L'importanza la vediamo guardando cosa accade oggi, l'intolleranza e lo scontro di culture sono un problema oggi come allora.

Abbiamo sentita netta, la sensazione che fosse il momento giusto di riconsiderare questo incontro tra civiltà". Gioisca infine, chiunque abbia amato "The New World", perché presto uscirà in DvD ad alta risoluzione una versione da tre ore, la Director's Cut. Destinata al mercato statunitense, non è detto che non possa arrivare anche sugli scaffali di casa nostra.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /www/filmup/speciale/thenewworld/int01.htm:3) in /www/filmup/includes/trailers_DX_fup3.php on line 40