29 Agosto 2007 - Conferenza stampa
"Espiazione"
Intervista al regista e al cast.
di Monica Cabras


Alla conferenza stampa per il film "Espiazione", erano presenti il regista Joe Wright e gli attori protagonisti Keira Knightley, James McAvoy, Saoirse Ronan e Vanessa Redgrave.

Signor Wright, IMDB la descrive come una persona che non è sempre andata bene a scuola e che ha addirittura avuto problemi a leggere il romanzo di Ian McEwan, cosa ne pensa?
Joe Wright: Forse vogliono descrivermi come uno stupido. È vero che ho avuto la dislessia, che mi ha dato dei problemi negli esami a scuola, ma che in un certo senso è stata anche una benedizione. Il libro non l'avevo letto prima di girare il film, è vero, quindi malauguratamente devo dire che il data base ha ragione.

Signorina Kightley, aveva letto il libro prima i accettare il copione, ha trovato delle analogie tra lei e il personaggio che interpreta
Keira Knightley: No, non avevo letto il libro, probabilmente è uno di quelli che mia madre mi ha regalato, ma che non ho mai avuto il tempo di leggere. Quando ho letto il copione mi sono messa a piangere e ho ritenuto che valesse la pena interpretarlo, ma non ho mai riscontrato similitudini con il mio personaggio.

Ha interpretato diversi ruoli tra cui "I Pirati dei caraibi" e "Orgoglio e Pregiudizio", preferisce recitare in film romantici o d'azione?
Keira Knightley: Mi piace recitare e mi piace realizzare dei personaggi diversi. Espiazione è stato per me una sfida, e lavorare con Joe è stato molto emozionante.

Come è riuscita a mantenere l'originalità del personaggio dandogli però un tocco personale?
Keira Knightley: Questo bisognerebbe chiederlo al regista, a me piace lavorare sui romanzi, perché riuscire a capire l'essenza dei personaggi è più facile, e si può poi trasmetterla nel copione.
Joe Wright: Bisogna essere sempre fedeli al romanzo, poi quando si agisce si segue il proprio istinto, facendo quello che sembra giusto fare, e così che si completa l'opera.

Signorina Knightley, pensa che vincerà mai un Oscar? Ha intenzione di fare un IV episodio dei Pirati? Chi bacia meglio tra Johnny Depp e Orlando Bloom?
Keira Knightley: Non so proprio se vincerò un Oscar, credo che la cosa più importante sia partecipare ad un film che poi il pubblico si gode. Partecipare ad Espiazione è stato meraviglioso. Al IV episodio dei pirati proprio non ci penso, penso che una trilogia sia una cosa giusta, tre è il numero perfetto , no? James è la persona che bacia meglio, colui che mi ha baciata meglio in tutta la mia vita.

Per il personaggio di Briony vi siete incontrate prima, avete lavorato insieme alla caratterizzazione del personaggio?
Vanessa Redgrave: Gli autori ci hanno dato tutto il tempo di portare avanti il lavoro sul personaggio. Ciascuno di noi ha agito in modo diverso, e poi ci siamo incontrate e abbiamo lavorato molto insieme. Joe ha organizzato tutto perché io potessi vedere le scene già girate con Saoirse, in modo che mi rendessi conto. Tutto questo dovrebbe essere normale quando si gira un film, ma in genere non lo è.
Saoirse Ronan: Abbiamo fatto tante prove prima di girare, abbiamo avuto modo di conoscerci e di capirci.

Tutto il film si basa sulla colpa di una bambina, ma può un bambino avere simili colpe?
Joe Wright: Un bambino, per quanto innocente, non può sfuggire al senso di colpa. Una cosa che dice il film è proprio che anche se non esiste una colpa, non si può non provare il senso di colpa.

Come è stato lavorare con un equipe simile?
James McAvoy: Ho dovuto lavorare molto per essere all'altezza. Quando ho letto il copione ho pensato che fosse fantastico, ho fatto le audizioni e ho quando ho conosciuto Keira ho pensato: che cosa farò se non riesco ad ottenere la parte? Sono rimasto subito affascinato da lei, ha molto controllo. Sapevo che sarebbe stato meraviglioso. Joe poi ti fa sentire a tuo agio e lavorare con lui è stata una esperienza idilliaca. È stato bravo ad orchestrare tutto il progetto. È stato un sogno sia il prodotto finale che il processo per arrivarci.

Nel film non ci sono alterazioni fondamentali rispetto al romanzo, come avete fatto ad adattare la sceneggiatura rispetto ai personaggi?
C. Hampton: In primo luogo quando ho scritto la sceneggiatura non conoscevo ancora il cast. Certo lavorare su un romanzo con 350 parole ti porta a prendere delle decisioni. Per fortuna ho lavorato con un regista che sapeva già quello che voleva, sapeva cosa fare e non fare, senza alcuna incertezza. Ed è stato molto utile e produttivo tutto questo. L'autore mi ha aiutato molto, siamo rimasti in contatto durante la realizzazione. IO mi sono sentito responsabile del romanzo, che considero uno dei migliori romanzi degli ultimi 25 anni, per questo volevamo fare le cose per bene.

Come è avvenuta la scelta di Dario Marianelli come compositore?
Joe Wright: Dario mi è stato presentato dai produttori di Orgoglio e pregiudizio, è un magnifico collaboratore, è molto romantico, forse perché italiano, ed ha il cuore grande come una casa. Abbiamo parlato molto, io avevo come idea della macchina da scrivere come spina dorsale. Lui ha preso dei campioni e poi ha iniziato a comporre per raggiungere il ritmo del film. La maggior parte delle musiche sono state scritte prima di girare il film, così il primo ciack è stato dato con la musica di sottofondo. Questo forse ha aiutato Saoirse a trovare il ritmo. È stato un processo organico e Dario è stato parte integrante del processo.

Come è stato girare gli esterni?
Joe Wright: Abbiamo trovato le location guardando sulla rivista County Life. Li abbiamo visto il contenuto della casa e siamo andati a visitarla. Li abbiamo trovato che fosse perfetta, non solo perché gli interni erano fantastici, ma anche gli esterni, questo ci ha dato molta libertà di agire. Quando siamo andati li per le riprese non c'erano alberghi liberi per via di un Festival, quindi abbiamo affitato delle case dove siamo andati a vivere insieme. Questo ha creato una bella atmosfera, abbiamo mangiato, bevuto, anche tanto, abbiamo pianto, esattamente come succede in una famiglia, o almeno nella mia.

E' vero che principalmente lei doveva interpretare la Briony di mezzo, come mai ha scelto la parte di Cecil?
Keira Knightley: Non so, quando ho letto il romanzo mi sono innamorata di Cecile, forse per il romanticismo, io amo molto l'amore. E poi con Joe avevamo già esplorato l'aspetto della ragazzina che diventa donna, era arrivato il momento di interpretare quello della donna adulta.

Che tipo di Consiglio gli attori più grandi hanno darto a quelli più giovani?
James McAvoy: Soirsa ha dato consigli a noi, lei è molto brava e anche i genitori lo sono. Andrà sicuramente molto avanti.

FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale: interviste.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: