L'uomo di vetro
Omicida mafioso al servizio dello zio ("per fargli un piacere. Non mi interessavano i suoi motivi") che si era preso cura di lui dopo la morte del padre, nel 1972 Domenico Vitale rimane coinvolto indirettamente nel sequestro Messina e finisce 43 giorni in cella di isolamento. Gli effetti della dura detenzione si sommano ai postumi della sifilide contratta tempo prima, facendogli saltare l'equilibrio mentale. Comincia a collaborare con la Giustizia - primo pentito di Cosa Nostra (quando ancora non si godeva dei benefici) - e precipita definitivamente nell'abisso.

Spalleggiato dalla interpretazioni di Anna Bonaiuto e Tony Sperandeo, David Coco sa impersonare un colpevole-innocente che soffre di dissociazione della personalità, manie di persecuzione, delirio mistico, autolesionismo, senso di colpa ("ho delle vite sulla coscienza che non mi danno pace"). La co-sceneggiatrice Heidrun Schleef (ha più volte collaborato con Nanni Moretti e Mimmo Calopresti, ottenendo il Nastro d'Argento per il miglior soggetto grazie a "La Seconda volta") traduce l'omonimo saggio di Parlagreco per il grande schermo, insieme a Stefano Incerti (David di Donatello come miglior autore esordiente con "il Verificatore", è stato anche docente di regia e scrittura cinematografica) che mette in campo una direzione claustrofobica, sempre ravvicinata al protagonista. E risalta un personaggio da tragedia greca, solo e schiacciato tra lo Stato (nonostante Vitale sveli composizione e segreti della cupola, la quarantina di arrestati per le sue deposizioni presto sono prosciolti mentre lui subisce 11 anni di manicomio criminale e vari elettroshock), e la mafia - a cui torna utile screditarlo come pazzo - che ne uccide i parenti, gli violenta la fidanzata e pochi mesi dopo la scarcerazione lo elimina.

La frase: "fossero tutti pazzi come te, il mondo sarebbe migliore"

Federico Raponi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: