FilmUP.com > Forum > Tutto Cinema - Babel - Inarritu parte terza
  Indice Forum | Registrazione | Modifica profilo e preferenze | Messaggi privati | FAQ | Regolamento | Cerca     |  Entra 

FilmUP Forum Index > Cinema > Tutto Cinema > Babel - Inarritu parte terza   
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
Autore Babel - Inarritu parte terza
gatsby

Reg.: 21 Nov 2002
Messaggi: 15032
Da: Roma (RM)
Inviato: 25-10-2007 16:32  
Tutta la vita meglio i Vanzina di Il cielo in una stanza, Sapore di mare e Il pranzo della domenica, all'ultimo Inarritu.

  Visualizza il profilo di gatsby  Invia un messaggio privato a gatsby  Vai al sito web di gatsby    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 26-10-2007 04:19  
ovviamente meglio i vanzina...
perchè i vanzina sono un bel panino con la porchetta, i peperoni, crauti, senape e maionese...
mentre Inarritu è la bellissima crosta di un cibo che sotto è andato a male, marcito, velenoso ancora di più perchè solo nello stomaco sprigiona l'intossicazione... e ancora peggio la decorazione della crosta è voluta e mantenuta dal suo chef.

i vanzina dicono una cosa e quella intendono, poi è vero lavorano sotto, scavano tunnel sotto i piedi dell'italia e degli italiani, ridefinendo il populismo e la popolarità dell'italiano... attraverso un cinema che si reitera nel tempo, attraverso i corpi deputati alla ripetizione, nelle battute cortocircuitate...
E davvero esiste qualcuno così pazzo da rifiutare di vedere quanto e quale cinema c'è e c'è sempre stato nei Vanzina? Che me lo spieghi allora.

inarritu non dice mai quello che vuole farti credere. lui mente, tradisce, inbelletta il morto con rossetto e fard così bene che chi ci casca se lo vuole pure scopare (il morto, questo cinema) e magari nemmeno se ne accorge.
Se Rivette ai suoi tempi si scagliò contro una carellata in Kapò per la sua presunta immoralità, a me pare che Babel sia un unico grande carello in avanti sul viso di un corpo martoriato dal dolore. solo che non si tratta più di una sola inquadratura ma del film intero.

ora... tra quel carello e babel non c'è differenza di intenti.

_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"


[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 26-10-2007 alle 04:27 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 26-10-2007 21:40  
Tristam,sei interessante e pernicioso come una puttana malata.Il tuo metaforismo gastronomico e' strabordante,eccessivo e stomachevole.Ma quel che e' peggio,serve a mascherare le falle di un discorso putrido e sbagliato.Citare ad libitum i moralismii della Vague ha sinceramente rotto,che' quando non c'entra non c'entra.Su Inarritu poi c'azzecca ancora meno.Babel ha piu' difetti che inquadrature,ma indulgere in una rappresentazione amorale del dolore non e' fra questi.Anzi il film funziona poco proprio perche in due episodi su tre assume il cinismo come stile,mentre nel segmento giapponese mette lo spettatore DAVANTI alla mdp,al centro della messa in scena,con tutta una evidente serie di meccanismi identificativi in azione.Insomma una torta multigusto un po' indigesta.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
bunch311

Reg.: 20 Gen 2005
Messaggi: 430
Da: roma (RM)
Inviato: 26-10-2007 21:53  
quote:
In data 2007-10-26 21:40, Fakuser scrive:
Tristam,sei interessante e pernicioso come una puttana malata.Il tuo metaforismo gastronomico e' strabordante,eccessivo e stomachevole.Ma quel che e' peggio,serve a mascherare le falle di un discorso putrido e sbagliato.Citare ad libitum i moralismii della Vague ha sinceramente rotto,che' quando non c'entra non c'entra.Su Inarritu poi c'azzecca ancora meno.Babel ha piu' difetti che inquadrature,ma indulgere in una rappresentazione amorale del dolore non e' fra questi.Anzi il film funziona poco proprio perche in due episodi su tre assume il cinismo come stile,mentre nel segmento giapponese mette lo spettatore DAVANTI alla mdp,al centro della messa in scena,con tutta una evidente serie di meccanismi identificativi in azione.Insomma una torta multigusto un po' indigesta.


dai su tristam se sa che parla d aria fritta(il piu delle volte)
è strano che in questo caso associ la critica lapidaria del bunuel di terra senza pane a questo film che certo non balla sul dolore dei personaggi(forse ti sei confuso con 21 grammi?!)
_________________
"tutti sognamo di tornare bambini,anche i peggiori di noi,anzi forse loro lo sognano più di tutti" il mucchio selvaggio

  Visualizza il profilo di bunch311  Invia un messaggio privato a bunch311     Rispondi riportando il messaggio originario
Lolarun

Reg.: 22 Ott 2007
Messaggi: 25
Da: Termini Imerese (PA)
Inviato: 26-10-2007 22:15  
quote:
In data 2007-10-26 04:19, Tristam scrive:
ovviamente meglio i vanzina...
perchè i vanzina sono un bel panino con la porchetta, i peperoni, crauti, senape e maionese...
mentre Inarritu è la bellissima crosta di un cibo che sotto è andato a male, marcito, velenoso ancora di più perchè solo nello stomaco sprigiona l'intossicazione... e ancora peggio la decorazione della crosta è voluta e mantenuta dal suo chef.

i vanzina dicono una cosa e quella intendono, poi è vero lavorano sotto, scavano tunnel sotto i piedi dell'italia e degli italiani, ridefinendo il populismo e la popolarità dell'italiano... attraverso un cinema che si reitera nel tempo, attraverso i corpi deputati alla ripetizione, nelle battute cortocircuitate...
E davvero esiste qualcuno così pazzo da rifiutare di vedere quanto e quale cinema c'è e c'è sempre stato nei Vanzina? Che me lo spieghi allora.

inarritu non dice mai quello che vuole farti credere. lui mente, tradisce, inbelletta il morto con rossetto e fard così bene che chi ci casca se lo vuole pure scopare (il morto, questo cinema) e magari nemmeno se ne accorge.
Se Rivette ai suoi tempi si scagliò contro una carellata in Kapò per la sua presunta immoralità, a me pare che Babel sia un unico grande carello in avanti sul viso di un corpo martoriato dal dolore. solo che non si tratta più di una sola inquadratura ma del film intero.

ora... tra quel carello e babel non c'è differenza di intenti.

_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"


[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 26-10-2007 alle 04:27 ]


ora..... ok non ti è piaciuto babel e questo si è capito... ma per favore non parlare dei vanzina!! Stai scherzando oramai da un paio di anni che non fanno altro che ripetere lo stesso film cambia solo l'ambientazione... e poi io li trovo sinceramente stupidotti e volgari

  Visualizza il profilo di Lolarun  Invia un messaggio privato a Lolarun    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 26-10-2007 23:58  
quote:
In data 2007-10-26 21:40, Fakuser scrive:
Tristam,sei interessante e pernicioso come una puttana malata.Il tuo metaforismo gastronomico e' strabordante,eccessivo e stomachevole.Ma quel che e' peggio,serve a mascherare le falle di un discorso putrido e sbagliato.Citare ad libitum i moralismii della Vague ha sinceramente rotto,che' quando non c'entra non c'entra.Su Inarritu poi c'azzecca ancora meno.Babel ha piu' difetti che inquadrature,ma indulgere in una rappresentazione amorale del dolore non e' fra questi.Anzi il film funziona poco proprio perche in due episodi su tre assume il cinismo come stile,mentre nel segmento giapponese mette lo spettatore DAVANTI alla mdp,al centro della messa in scena,con tutta una evidente serie di meccanismi identificativi in azione.Insomma una torta multigusto un po' indigesta.


a me di quello che racconta babel me ne frega proprio nulla.
la storia, che pare ti interessi, guardatela e gustatela tu. se ciò ti interessa va più che bene.
il mio giudizio non passa attraverso il plot del film. Inarritu avrebbe potuto anche raccontare la storia della granita ai frutti di mare attraverso mondi lontani, e la sua disonestà, l'abellimento esagerato e forzato di un cinema ruffiano e superficiale, fotografico e muto sarebbe rimasto uguale.
questo cinema è un cinema che sdoppia gravemente la narrazione (intesa come linea proncipale di questo film) dalla regia che è appunto qua intesa da Inarritu come sovrastrattura slegata e spesso inutile e non necessaria per raccontare qualcosa da due punti simili, morbosi, autocompiaciuti... l'impianto poderoso è un
male, è una sovrastruttura di una struttura in sè già non necessaria...



_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"


[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 27-10-2007 alle 00:01 ]

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 27-10-2007 00:13  
quote:
In data 2007-10-26 23:58, Tristam scrive:
quote:
In data 2007-10-26 21:40, Fakuser scrive:
Tristam,sei interessante e pernicioso come una puttana malata.Il tuo metaforismo gastronomico e' strabordante,eccessivo e stomachevole.Ma quel che e' peggio,serve a mascherare le falle di un discorso putrido e sbagliato.Citare ad libitum i moralismii della Vague ha sinceramente rotto,che' quando non c'entra non c'entra.Su Inarritu poi c'azzecca ancora meno.Babel ha piu' difetti che inquadrature,ma indulgere in una rappresentazione amorale del dolore non e' fra questi.Anzi il film funziona poco proprio perche in due episodi su tre assume il cinismo come stile,mentre nel segmento giapponese mette lo spettatore DAVANTI alla mdp,al centro della messa in scena,con tutta una evidente serie di meccanismi identificativi in azione.Insomma una torta multigusto un po' indigesta.


a me di quello che racconta babel me ne frega proprio nulla.
la storia, che pare ti interessi, guardatela e gustatela tu. se ciò ti interessa va più che bene.
il mio giudizio non passa attraverso il plot del film. Inarritu avrebbe potuto anche raccontare la storia della granita ai frutti di mare attraverso mondi lontani, e la sua disonestà, l'abellimento esagerato e forzato di un cinema ruffiano e superficiale, fotografico e muto sarebbe rimasto uguale.
questo cinema è un cinema che sdoppia gravemente la narrazione (intesa come linea proncipale di questo film) dalla regia che è appunto qua intesa da Inarritu come sovrastrattura slegata e spesso inutile e non necessaria per raccontare qualcosa da due punti simili, morbosi, autocompiaciuti... l'impianto poderoso è un
male, è una sovrastruttura di una struttura in sè già non necessaria...



_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"


[ Questo messaggio è stato modificato da: Tristam il 27-10-2007 alle 00:01 ]

Sei sempre il solito.E io che credevo fossi guarito dalla febbre feticista.Voglio esempi,argomentazioni meno evasive,senno' la tua e' solo retorica.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 27-10-2007 15:49  
non posso sprecare nemmeno un minuto di impegno per la gente del forum scusami.
non è colpa tua, ma ho già dato troppo al nulla. senza offesa.
_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 27-10-2007 15:58  
però leggo volentieri la tua arringa che scriverai per convincere me...
grazie.
_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
bunch311

Reg.: 20 Gen 2005
Messaggi: 430
Da: roma (RM)
Inviato: 27-10-2007 20:19  
quote:
In data 2007-10-27 15:49, Tristam scrive:
non posso sprecare nemmeno un minuto di impegno per la gente del forum scusami.
non è colpa tua, ma ho già dato troppo al nulla. senza offesa.


no te prego io voglio una recensione su uno dei piu grandi registi viventi mr james mangold
_________________
"tutti sognamo di tornare bambini,anche i peggiori di noi,anzi forse loro lo sognano più di tutti" il mucchio selvaggio

  Visualizza il profilo di bunch311  Invia un messaggio privato a bunch311     Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 27-10-2007 20:36  
james mangold number one!
su mangold un paio di cose ci sono sul forum.
mi pareva ti fossero piaciuti. con te mi ero divertito!
_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 27-10-2007 20:39  
Ti ho letto troppo per volere fare sforzi di persuasione di qualunque tipo.Dico solo che se inarritu e' tanto rivoltante,allora miami vice cos'e'?L'arte della pornografia solitaria?Ah,ma dovresti adorarlo tanto e' feticistico,parcelizzato,ossessivo.Non ci sono morali da stigmatizzare perche non c'e' moralita',solo la necrofilia di amare la macchina come prosecuzione del proprio uccello.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
Tristam
ex "mattia"

Reg.: 15 Apr 2002
Messaggi: 10671
Da: genova (GE)
Inviato: 27-10-2007 20:54  

_________________
"C'è una sola cosa che prendo sul serio qui, e cioè l'impegno che ho dato a xxxxxxxx e a cercare di farlo nel miglior modo possibile"

  Visualizza il profilo di Tristam  Invia un messaggio privato a Tristam  Vai al sito web di Tristam    Rispondi riportando il messaggio originario
bunch311

Reg.: 20 Gen 2005
Messaggi: 430
Da: roma (RM)
Inviato: 27-10-2007 22:32  
quote:
In data 2007-10-27 20:36, Tristam scrive:
james mangold number one!
su mangold un paio di cose ci sono sul forum.
mi pareva ti fossero piaciuti. con te mi ero divertito!


bei tempi,s eravamo divertiti parecchio.
miami vice non lo toccate che forse è il miglior film della scorsa stagione,lynch permettendo
ah babel è un film interminabilmente bello

  Visualizza il profilo di bunch311  Invia un messaggio privato a bunch311     Rispondi riportando il messaggio originario
Fakuser

Reg.: 04 Feb 2005
Messaggi: 2656
Da: Milano (MI)
Inviato: 27-10-2007 23:02  
E a me non toccate david!Nn paragonatelo con la piu invisibile stronzata del ultimo anno.

  Visualizza il profilo di Fakuser  Invia un messaggio privato a Fakuser    Rispondi riportando il messaggio originario
Vai alla pagina ( Pagina precedente 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 Pagina successiva )
  
0.124385 seconds.






© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: