Bandits

Una storia con un pò di Bonnie e Clyde e un pò di Circo Barnum - come la definisce lo stesso narratore - quella di Joe e Terry; rapinatori quasi per vezzo che per reale estrazione criminale con dei metodi decisamente poco ortodossi, addirittura delle star a causa di un programma-verità che ne segue le gesta passo passo.
Il sodalizio sembra essere perfetto Joe Blake (Bruce Willis / "FBI - Protezione Testimoni"), il duro, e Terry Lee Collins (Billy Bob Thornton / "Falso Tracciato"), la mente, hanno inventato un nuovo sistema per rapinare le banche. I banditi della buona notte li chiamano, perché la sera vanno a casa del direttore della banca prescelta e lo minacciano per farsi aprire il caveau la mattina presto. Rischi zero, soldi assicurati. Una macchina così perfetta e ben oliata si può comunque inceppare, basta un piccolo granello di sabbia: il granello è Kate (Cate Blanchett / "The Gift"), una donna infelice della sua vita che improvvisamente piomba in quella di Joe e Terry innescando un pericoloso triangolo.

Seppur partendo da presupposti abbastanza banali: la coppia di criminali, la bella di turno, il triangolo... il film deve il suo successo al modo in cui ci viene servito il "minestrone". Barry Levinson ("Sleepers") dipinge dei personaggi molto al di fuori degli stilemi classici: Terry oltre ad essere la mente del gruppo è anche un ipocondriaco perseguitato da mille fobie ed insicurezze, di contro Joe, apparentemente un egocentrico vincente, affronta le situazioni che non gli aggradano con la violenza, perdendo così il controllo e trasformandosi in un'altra persona, quasi uno schizofrenico. Anche la splendida Kate con le sue indecisioni non contribuisce alla stabilità del gruppo rendendo tutto totalmente imprevedibile.
Altro aspetto accattivante è l'intrusione della televisione nella vita dei banditi; la TV li trasforma da banditi di strada a mito con tanto di fans disposti ad aiutarli, interviste e speciali su di loro. Ancora una volta non si può non rimanere stupiti dall'influenza che questo mezzo può avere sulle masse.
Un unico appunto una piccola "sforbiciata" avrebbe sicuramente giovato.
Eccellente il commento musicale a supporto con pezzi degli U2, Bob Dylan, Mark Knopfler e Bonnie Tyler.

Un consiglio finale non andate via sui titoli di coda perché c'è una sorpresa.

La frase: "Sai perché essere intelligenti è brutto? Perché sai sempre quello che sta per accadere, non c'è nessuna suspance."

Chicca: la situazione in cui si trovano Joe e Terry, come anche la soluzione non può non farmni pensare a "Butch Cassidy & Sundance Kid".

Indicazioni:Non è ne per gli appassionati di azioni, né per i fan della commedia sciocca, ma per chi ama i film con quel qualcosa in più.

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, DVD, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Le otto montagne (2022), un film di Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch con Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: