Vi presento i Nostri
Se il secondo capitolo della saga "Mi presenti i tuoi" si chiudeva con Pam (Teri Polo) in dolce attesa e con Greg che sembrava aver finalmente conquistato la fiducia di Jack Byrnes, ex agente della Cia in pensione e padre di Pam, il nuovo episodio invece si apre ben cinque anni dopo poco prima dell’imminente compleanno dei due gemelli della coppia. A minare il lieto evento però c’è il divorzio della sorella di Pam con lo stimato Dottor Bob, elemento questo che sembra destabilizzare completamente il povero Jack, che è deciso a scoprire se Greg è all’altezza della figlia e soprattutto se è in grado di farsi carico del ruolo del "Fotterpadrino". Ecco che Jack torna a vestire i panni dell’agente segreto intento a spiare la vita coniugale della coppia di sposi, peccato però che gli acciacchi dell’età cominciano a farsi sentire, creando ovviamente situazioni paradossali ed esilaranti. Torna quindi sullo schermo il duo Greg e Jack che fra battute, colpi di scena e fraintendimenti dà vita ad una commedia semplice, purtroppo con qualche volgarità che poteva essere evitata, riuscendo in soli 90 minuti a conquistare il pubblico e a recuperare la magia che si respirava nel primo film. A conferma di questo c’è l’ottima posizione che la commedia ha conquistato in America confermando anche la scelta da parte dei produttori di affidare la regia a Paul Weitz invece che a Jay Roach. "Vi presento i nostri" recupera i meccanismi del primo film e utilizza lo strumento della citazione fine a se stessa per rafforzare l’aspetto ilare e ludico, creando chiari riferimenti a film come "Il Padrino" e "Lo Squalo". L’idea presentata dallo sceneggiatore John Hamburg è quella di raccontare la vita di una coppia, che, presa dal lavoro e dai figli, sembra avere qualche difficoltà a trovare un momento di intimità particolare, ma se fra alti e bassi comunque si va avanti ...cosa succede quando arriva "L’uragano Jack"? A complicare la situazione c’è anche il ritorno improvviso dell’ex fidanzato multimiliardario di Pam, Kevin (Owen Wilson) e l’apparizione di un’affascinante e seducente rappresentante farmaceutica Andy Garcia (Jessica Alba), che a causa dei suoi numerosi "grilli per la testa", darà vita a diversi equivoci. Ecco dunque che il titolo "Vi presento i nostri" diventa semplicemente una scelta legata al marketing per consolidare il "marchio" del prodotto, oltre che una mera scusante a livello narrativo. Ad arricchire la trama inoltre c’è la rappresentazione di due modi diversi di vivere la vecchiaia, si potrebbe parlare quasi di due mondi a confronto: Marte e Venere. Gli uomini non vogliono assolutamente accettare il passare del tempo: Jack è iperansioso e nonostante l’infarto continua le sue strane battaglie contro Greg, Bernie Fotter (Dustin Hoffman) nel tentativo di sentirsi giovane è in Spagna per diventare maestro di flamenco. Le donne invece sembrano accettare la vecchiaia e viverla con leggerezza: Roz Fotter (Barbra Streisand) continua con frizzante allegria la sua attività di esperta di terapia sessuale per anziani e Dina Byrnes dal canto suo, proprio grazie a Roz, ha riscoperto di nuovo il suo lato femminile cercando di rendere più piccante il suo matrimonio con Jack.
Riuscirà infine Greg a rabbonire nuovamente nonno Jack e a salvare la sua famiglia?

La frase: "Stai dicendo che hai i requisiti per essere il ...Fotterpadrino?".

Federica Di Bartolo

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Charlie's Angels (2019), un film di Elizabeth Banks con Elizabeth Banks, ,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: