The core
Una serie di strani eventi stanno accadendo sul pianeta Terra. A Chicago una moltitudine di persone stramazza al suolo all'improvviso nel medesimo momento e tutti portavano il peace-maker. A Londra uno stormo di uccelli impazzisce ed aggredisce la folla a Trafalgar Square. Il cielo è attraversato da lampi sempre più frequenti. La ragione di tutto ciò è dovuta all'arresto della rotazione del nucleo del pianeta che, se non verrà riattivato, causerà l'estinzione della Terra. Tutto questo è stato scoperto dal Dr. Josh Keyes (Aaron Eckhart, "La promessa") il quale assieme al Maggiore Rebecca 'Beck' Childs (Hilary Swank, "Insomnia") ai colleghi Serge Levecque (Tcheky Karyo, "L'erba di Grace") e Conrad Zimsky (Stanley Tucci, "Era mio padre") viene incaricato dal Governo americano di recarsi al centro della Terra con una portentosa trivella laser (una sorta di serpentone) per bombardane il nucleo cercando di farne riprendere la rotazione. Difficoltà tecniche e politiche complicheranno la vita dei nostri eroi, a dargli una mano sarà anche il genio dell'informatica Taz "Rat" Finch (Dj Qualls, "Road Trip").
Le scene più coinvolgenti di "The core" sono probabilmente quelle ambientate a Roma dove in sequenza assistiamo allo sconcerto dei tifosi di calcio in un bar durante la visione di un derby Lazio-Roma disturbata dalle onde magnetiche causate dall'imminente cataclisma, al crollo del Colosseo e alla deflagrazione del monumento al Milite Ignoto. Le ultime due scene sono molto ben congegnate a testimonianza del valore degli effetti speciali utilizzati. Per il resto, il film diretto da Jon Amiel ("Sommersby", "Copycat: omicidi in serie") non si discosta dai clichet tipici di questo genere di opere.
Personaggi scolpiti con l'accetta, dialoghi sempre in superficie, atti di stolto eroismo, tensione che a poco poco si smorza a causa dell'inserimento di scene ed avvenimenti che non sempre si rivelano utili all'economia della storia. D'altronde ad un film come "The core" non si può chiedere di più, troppo avviluppato nello sforzo di giustificare una storia che si regge a fatica.
Il cast, di buon livello, non trovando soverchie difficoltà nell'affrontare ruoli semplici e poco delineati, fornisce una prova discreta.
In definitiva, un discreto film di fantascienza, ma dimenticatevi le suggestioni del Verniano "Viaggio al centro della Terra".

Daniele Sesti

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Vulnerabili (2017), un film di Gilles Bourdos con Alice Isaaz, Vincent Rottiers, Grégory Gadebois.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: