Spy Kids 2: l'isola dei sogni perduti
Carmen (Alexa Vega / "Ghosts of Missisippi") e Juni (Daryl Sabara) tornano in azione dopo aver salvato i genitori, i famosi agenti Gregorio (Antonio Banderas / "Il 13º Guerriero") ed Ingrid (Carla Gugino / "The One") Cortez, nell'episodio precedente. Vista l'efficacia dei due ragazzi l'organizzazione internazionale di spionaggio ha costituito uno speciale dipartimento di "Spy Kids", ragazzi addestrati alle missioni più pericolose dove un normale agente segreto non sarebbe in grado di operare.
I Cortez sono la punta di diamante dell'organizzazione, anche se i fratelli Giggles, Gary (Matthew O'Leary / "Frailty") e Gerti (Emily Osment - sorella del famoso Haley Joel), tentano in tutti i modi di soppiantarli. Purtroppo il furto del prezioso congegno "camuffogeno" scatena il caos nell'organizzazione. Gregorio perde la possibilità di diventare direttore a favore di Donnagon Giggles e quindi i Gary e Gerti diventano i nuovi leader degli "Spy Kids".
Con il congegno sparito e la popolarità pericolosamente in calo, soltanto un grande successo potrebbe riportare in auge i due fratelli Cortez che decidono così di indagare segretamente sul congegno camuffogeno e sul suo furto, scoprendo un'isola sconosciuta abitata da creature incredibili.

Il film rappresenta uno dei rari casi in cui un sequel è all'altezza del primo episodio, se non superiore. Oltre che sui mille gadget dal design un pò retro, ma dalle funzionalità incredibili (tesi a creare un bell'indotto trasversale di dollari nelle casse dei produttori), il film è imperniato sulla capacità di usare intuito e fantasia per risolvere situazioni complesse e sull'immancabile importanza della famiglia. In una società dove i ragazzi sono ormai preda della Playstation e del computer, abbandonati dai genitori troppo presi dalle loro vite, in questa sorta di solitudine elettronica la fantasia sembra appiattirsi e Rodriguez pigia l'acceleratore sulla creatività e sulla capacità di industriarsi, ma soprattutto l'importanza di ritrovare un dialogo con le figure di riferimento.
Non mancano altri sottili moralismi: il bene vince sempre, l'unione fa la forza, ecc., ma si tratta pur sempre di una pellicola americana per ragazzi e quindi bisogna prendere il "pacco" completo. La vera chicca è la riscoperta di un'ambientazione stile film in stop-motion, con creature fantastiche (come nel mitico "Latitudine Zero") a cavallo tra l'orrore, lo stupore e la simpatia; Rodriguez sembra un bambino cresciuto all'opera con i suoi balocchi, dai coloratissimi gadgets alle creature fantastiche che ogni bambino vorrebbe avere, passando attraverso citazioni alla John Woo e Inoshiro Onda.
Inoltre avremo l'occasione di ritrovare interpreti feticcio del regista messicano: dallo stesso Banderas a Danny Trejo e Cheech Marin, affiancati da star di indiscutibile bravura come Steve Buscemi o Alan Cumming.

Curiosità: i titoli di coda sono accompagnati da uno show di Alexa Vega stile Britney Spears e da un collage di errori sul set.

La chicca: all'inizio vediamo una scena in cui Gregorio pettina il figlio Juni. Una situazione pressoché identica a quella dell'episodio girato da Banderas in "Four Rooms".

Indicazioni:
Molto intrigante per tutti i bambini con sogni di "evasione".

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Le otto montagne (2022), un film di Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch con Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Filippo Timi.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: