Rise - La setta delle tenebre
Il morso di un vampiro significa contagio. C’è chi la prende bene, essere eredi di Dracula ha i suoi vantaggi, e chi non ce la fa proprio ad uccidere altre persone per dissetarsi e così, prima di ficcarsi un paletto nel cuore o mangiare uno spicchio d’aglio, cerca di vendicarsi con chi li ha portati a questa situazione. E’ quel che capita a Lucy Liu, ennesima vittima di un popolo di mostri così tante volte esplorati al cinema che non c’è neanche il bisogno di spiegare come, quando, dove e perchè esistono. Ci sono e basta, e il loro carico di depravazione e sangue non può che far paura, almeno per Sebastian Gutierrez, regista e sceneggiatore di "La setta delle tenebre". Il suo approccio alla questione è piuttosto lineare: non si può non aver paura dei succhiasangue, il solo loro apparire o essere evocati terrorizza lo spettatore. Insomma, sprecarsi nel trovare una qualche idea che crei suspanse o renda un pizzico interessante una trama semplice come tante altre, non vale la pena.
C’è poco da recriminare: parliamo di un film che è "di cassetta" fin nell’anima. L’horror costa poco e non va mai in perdita (soprattutto grazie al mercato home-video) e se poi ci si mette un pò di erotismo (e qui qualsiasi occasione è buona per vedere una ragazza in topless o ammirare il fondoschiena della Liu) l’introito è garantito (dimostrazione ne è il fatto che un film del genere sia distribuito anche fuori dagli Usa).
I canonici 90 minuti vengono così riempiti alla bell’e meglio nell’attesa che si arrivi allo scontato scontro finale. Scene e battute viste e riviste si susseguono senza ironia, semplificando qualsiasi situazione potenzialmente più articolata e facendo poco affidamento sulla logica dello spettatore (va bene che parliamo di vampiri, ma se un corpo si butta da un ponte su di un autostrada trafficata qualcosa succederà pure! E questo è solo uno dei tanti esempi). I personaggi appaiono e scompaiono (il mentore di Lucy Liu dura lo spazio inspiegabile di tre battute e un addestramento flash) e se si vede per un attimo Carla Gugino (prima mora, poi bionda, bah), è probabilmente solo perché è la moglie del regista e un cameo in famiglia non si rifiuta mai. Rimangono le citazioni, volontarie o no: dalla Liu che dentro la cassa da morto dell’obitorio sembra voler uscire come faceva La Sposa sua antagonista in Kill Bill al Michel Chicklis (già protagonista della serie The Shield), a cui viene chiesto, da un collega poliziotto, di muoversi come se fosse "invisibile" (nei due film dei Fantastici 4 lui invece è La cosa).
Peccato che siano poche.

La frase: "Bene e male sono solo due amici immaginari".

Andrea D’Addio

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Parasite (V.O.) | Piccole donne | Il richiamo della foresta | 1917 | Fantasy Island | Arctic - Un'avventura glaciale | Il diritto di opporsi | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | La Dea Fortuna | Il lago delle oche selvatiche | Il traditore | Tolo Tolo | Me contro Te - La vendetta del Signor S | La ragazza d'autunno | La dolce vita | 1917 (V.O.) | Lontano lontano | Villetta con ospiti | Bad Boys for Life (V.O.) | L'immortale | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | Il Commissario Montalbano | Sonic il Film | Gli anni più belli | 18 regali | The Grudge | Ritratto della giovane in fiamme | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Il richiamo della foresta (V.O.) | Cattive acque | Bad Boys for Life | Hammamet | Alice e il sindaco | Cats | Judy | Odio l'estate | Alla mia piccola Sama (V.O.) | Memorie di un assassino | Doppio sospetto | Criminali come noi | Ploi | Cats (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | Cattive acque (V.O.) | Playmobil The Movie | Sorry We Missed You | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Jojo Rabbit | Ancora auguri per la tua morte | La ragazza d'autunno (V.O.) | Parasite | Jojo Rabbit (V.O.) | Finchè morte non ci separi | Sulle ali dell'avventura | Richard Jewell | L'hotel degli amori smarriti | La mia banda suona il pop | Dolittle | Jumanji - The Next Level | Alla mia piccola Sama | Aspromonte - La terra degli ultimi | Memorie di un assassino (V.O.) | Figli |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: