Master & Commander: sfida ai confini del mare
Napoleone spadroneggia in Europa e la Francia concede le patenti per la guerra di "corsa" alle sue navi per fiaccare la flotta inglese. Questo le scenario in cui la fregata del Capitan Jack "Lucky" Aubrey (Russel Crowe) si trova a navigare sulla scia dell'Acheron, nave francese di stazza superiore che fa rotta verso le isole Galapagos per saccheggiare le baleniere di sua maestà.
L'Acheron oltre ad essere potente è anche particolarmente sfuggente, tanto da guadagnarsi il soprannome di nave fantasma per la sua capacità di apparire all'improvviso e sempre con vento a favore (elemento fondamentale in uno scontro).
Benché profondamente colpito, sia nel fasciame che nell'orgoglio, ed in palese inferiorità, il Capitano Aubrey decide di inseguire la sua preda contro il parere del suo amico, nonché medico di bordo, il Dr. Maturin (Paul Bettany) iniziando una caccia che potrebbe risolversi ben diversamente da quanto inizialmente sperato.

Peter Weir dirige molto abilmente questo kolossal tratto dai libri Patrick O'Brian (una ventina) o meglio da Ai confini del mare. L'abilità del regista emerge più che dalle scene d'azione - poche - dalla caratterizzazione dei personaggi. Master & Commander infatti è un pò spiazzante; chi si aspetta un sorta di action-movie marino si troverà invece ad esplorare il microcosmo di una nave, i vari personaggi ed a seguire una sorta di percorso di crescita degli ufficiali più giovani all'ombra della figura di Aubrey. Anche l'impostazione generale del film risente di questo percorso obbligato e di certo non innovativo, in cui l'inseguimento del nemico e lo scontro finale, vengono scanditi dalle tipiche "storie di bordo": bonaccia, tempesta, problemi d'equipaggio e contrasti d'amicizia, ma anche presa di coscienza delle proprie potenzialità e maturazione degli animi acerbi. Insomma un gran minestrone che riesce comunque a mantenere il suo fascino forse grazie anche allo spirito della marina di Sua Maestà.

Curiosità: l'equipaggio della "Surprise" approda a terra e gioca a cricket lanciando la palla "da sopra" anziché "da sotto". Questa tecnica fu introdotta nel 1850 (peraltro un tipo di lancio illegale che fu ammesso solo nella metà degli anni sessanta) ed essendo il film ambientato nel 1805...

La chicca: come in tutti i libri di O'Brian sulla nave ci sono tre cannoni battezzati: "Jumping Billy", "Sudden Death" e "Willful Murder". Noi ne vediamo solo due perché la cinepresa cambia angolazione prima di inquadrare il terzo.

La frase: "Questa nave è la nostra patria, questa nave è l'Inghilterra!"

Indicazioni:
Per i patiti del mare e delle pellicole epiche.

Valerio Salvi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Strange World - Un mondo misterioso (2022), un film di Don Hall con Jake Gyllenhaal, Alan Tudyk,.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: