L'estate d'inverno
Un'anonima stanza per due anime sconosciute. Una di fronte all'altra, come a specchiarsi. Il mondo fuori è segnato da buio, tempesta e un montaggio dal movimento nervosamente sincopato, rapido e confuso. Tra le quattro mura, una sola unità di tempo e luogo dalle calde tonalità giallo-rosse, dove tre videocamere digitali studiano un ampio spettro di dinamiche psicologiche e un confronto serrato, anche violento.
Quello uomo-donna, madre-figlio, genitore-genitore accomunati dall'abbandono ("una di quelle ferite che non si rimarginano"), subìto e a loro volta reiteratamente imposto, che è anche fuga dalla carne della propria carne, dall'altro da sè e soprattutto dai sentimenti. Inutile, perchè alla fine "si scappa da una cosa e si diventa come quella: è l'unica che si conosce".

Dopo un peregrinare festivaliero (con qualche premio, anche per la miglior attrice), a quasi 3 anni di distanza arriva nelle sale l'esordio nel lungometraggio di Davide Sibaldi (classe 1987, pittore, illustratore e prolifico autore di corti). Che ha scritto, diretto e affidato "L'Estate d'inverno" alla formazione teatrale di una coppia di interpreti, in cui lui cerca la bellezza delle persone nelle scie che lasciano, nelle loro imperfezioni fisiche e cicatrici, sia esteriori che interne, e non nell'aspetto; lei invece - ruolo più ricco e complesso - ha un passato doloroso, irrequieto e nomade, caoticamente irrisolto e, arrivata alla conclusione che ogni lavoro sia un vendersi, si è annullata nella prostituzione, privandosi anche del bisogno di sognare (seppure un desiderio nascosto, semplice e innocente lo abbia). Il concentrato scambio dialettico ed emotivo ("le cose spiègale, così diventano più piccole e stupide: finché rimangono dentro non vedi come sono fatte") avrà proprio sulla donna l'effetto maggiore, simboleggiato dalla sua trasformazione fisica, con lo spogliarsi del nero del trucco sul viso, della parrucca e dei vestiti. Nella ristrettezza dello spazio, il testo riesce a non andare a sbattere, e sostanzialmente è Pia Lanciotti a condurlo con sapiente esperienza, tecnica e umanità.

La frase: "Ovunque c'è qualcosa, basta volerla trovare".

Federico Raponi

Scrivi la tua recensione!


FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.














I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
L'hotel degli amori smarriti (V.O.) | Il lago delle oche selvatiche | Alla mia piccola Sama | Bad Boys for Life (V.O.) | Pinocchio | Fabrizio De André e PFM - Il concerto ritrovato | Figli | Spie sotto copertura | Hammamet | Angry Birds 2 - Nemici amici per sempre | L'A.S.S.O. nella manica | Me contro Te - La vendetta del Signor S | 18 regali | Gli amanti passeggeri | Il mistero Henri Pick (V.O.) | Il diritto di opporsi | Lontano lontano | La ragazza d'autunno (V.O.) | Il richiamo della foresta (V.O.) | Criminali come noi | Amarcord | Alla mia piccola Sama (V.O.) | Piccole donne (V.O.) | Herzog incontra Gorbaciov | Sonic il Film | Villetta con ospiti | Cats | Il richiamo della foresta | Jumanji - The Next Level | Qualcosa di meraviglioso | Fantasy Island | Dolittle | Un Giorno di Pioggia a New York | Parasite (V.O.) | Paradise | Judy | Gli anni più belli | Richard Jewell (V.O.) | Dio è donna e si chiama Petrunya | 1917 (V.O.) | Alice e il sindaco | La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia | Memorie di un assassino | Sorry We Missed You | Piccole donne | Tappo - Cucciolo in un Mare di Guai | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn (V.O.) | Playmobil The Movie | Il paradiso probabilmente | Richard Jewell | Jojo Rabbit (V.O.) | Cats (V.O.) | Jojo Rabbit | Midsommar - Il villaggio dei dannati | Antropocene - L'epoca umana | Il traditore | Bad Boys for Life | Odio l'estate | La ragazza d'autunno | Memorie di un assassino (V.O.) | Cattive acque | Birds of Prey e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn | Sulle ali dell'avventura | 1917 | Alice e il sindaco (V.O.) | La mia banda suona il pop | Cena con delitto - Knives Out | Herzog incontra Gorbaciov (V.O.) | Tolo Tolo | Parasite | La Dea Fortuna | Paw Patrol Mighty Pups - Il film dei super cuccioli | L'hotel degli amori smarriti | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Cattive acque (V.O.) | Ora e sempre riprendiamoci la vita |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: