HomePage | Prossimamente | Settimana precedente | Archivio x settimana | Archivio

In viaggio con una rock star











Sesso, droga & Rock’n’Roll. Siamo abituati a pensare a questo trittico di parole come alla formula magica degli eccessi, la combinazione perfetta per prendere il meglio della vita, tutto in una sola volta, senza troppi riguardi delle conseguenze. E’ una vita da rockstar che, prova ne è lo stato di salute dei Rolling Stones, non sempre porta ad una morte veloce, chissà forse alcune rockstar sono tali perché nel sangue hanno qualche anticorpo che sarebbe da studiare e conservare in laboratorio, ma di certo non è lo stesso per chi viene catapultato nel loro mondo all’improvviso. Stili e ritmi di vita del genere sono per il 90% di noi davvero offlimits. Alla fine del film, lo saprà bene l’ingenuo personaggio interpretato da Jonah Hill. Il boss di un’importante etichetta discografica (interpretato da P.Diddy) ha, infatti, affidato a lui la buona riuscita del tour di una star più che mai bizzosa ed eccentrica, pena il licenziamento.
Come vi potrete ben immaginare, tra il manager e il musicista le cose non funzioneranno subito alla grande. Tra i vizi e la vita al massimo dell’uno e la voglia di stare dentro le regole dell’altro, è difficile trovare un equilibrio...
"In viaggio con una Rockstar" nasce prima di tutto come spin-off del film "Non mi scaricare", una commedia che in Italia non ha avuto tanto successo, ma che negli Stati Uniti ha davvero sbancato i botteghini di un paio di anni fa. In quel film c’era, tra i secondari, un personaggio che per la sua stupidità (una sorta di Zoolander, ma presuntuoso e vanesio al massimo) che aveva letteralmente bucato lo schermo, complice anche la bella interpretazione di Russell Brand, da anni stella della televisione inglese. Su questo Aldous Snow del film precedente è stato, per l’appunto, costruito "In viaggio con una Rockstar". Niente più romanticismo stavolta, se non un pizzico per fare andare avanti la trama. I ritmi sono molto più politicamente scorretti (si vede tranquillamente il protagonista farsi di ogni tipo di droga, i dialoghi sono sboccati e non si lesinano battute e allusioni a sfondo sessuale), e se si mette da parte qualsiasi moralismo, è proprio questo "cattivo gusto" il punto di forza del film. E’ dalle tante situazioni assurde che, infatti, nascono le scene più divertenti, tra una siringa infilata nel posto sbagliato e allucinazioni da devasto mentale. Mettendo da parte giudizi etici sull’opportunità di far ridere con soluzioni simili, l’intrattenimento risulta passabile, seppure furbo nel suo volere far ridere andare a toccare tutto ciò che è proibito (un po’ lo stesso meccanismo per cui le puzzette fanno ridere i bambini al cinema). La trama si appoggia su pochi elementi, seguendo la classica struttura della buddy-comedy in cui i due protagonisti, grazie all’avventura vissuta assieme, finiscono sia con l’accettarsi l’un l’altro, che a rendere più flessibile il proprio carattere. Il giovane regista Nicholas Stoller dirige adeguatamente il tutto, senza particolari lampi di genialità, omaggiando inoltre il suo precedente film ("Non mi scaricare") con un simpatico cameo di Kristen Bell nella parte di Sarah Marshall. In definitiva, "In viaggio con una Rockstar" è uno di quei film la cui visione passa veloce senza rimanere scolpita nella memoria (giusto la canzone sui bambini africani e l’interpretazione di P.Diddy meritano una menzione speciale), ma neanche una di quelle che ti fa uscire dal cinema con la voglia di chiedere il rimborso del biglietto.

La frase:
"(il boss istruisce il suo dipendente) Se ti dice di nascondergli la droga nel tuo sedere, tu gli nascondi la droga nel tuo sedere!".

a cura di Andrea D'Addio

Scrivi la tua recensione!



FilmUP
Trailer, Scheda, Recensione, Opinioni, Soundtrack, Speciale.


I FILM OGGI IN PROGRAMMAZIONE:
La Dea Fortuna | BlacKkKlansman | Il Re Leone (NO 3D) | Annabelle 3 | Burning - L'Amore Brucia | Il traditore | Pinocchio | Mia e il Leone Bianco | I miserabili | Manaslu - La Montagna Delle Anime | Interstellar | Ti presento Sofia | Tutto il mio folle amore | Un figlio di nome Erasmus | Il primo re | Il richiamo della foresta | La Gomera - L'isola dei fischi | Memorie di un assassino | Aladdin (NO 3D) | Il Corriere - The Mule | Me contro Te - La vendetta del Signor S | The Farewell - Una Bugia Buona | Captain Marvel (NO 3D) | Sonic il Film | Il lago delle oche selvatiche | A Star Is Born | Westwood: Punk, Icon, Activist | Doctor Strange (NO 3D) | Cattivissimo me 3 (NO 3D) | Gli anni più belli | The Grudge | La Belle Époque | Le Mans '66 - La grande sfida | La vita invisibile di Eurídice Gusmão | L'ufficiale e la spia | Green book | Piccole donne | Animali notturni | Bad Boys for Life | Crash | Doppio sospetto | L'Evocazione - The Conjuring | Il diritto di opporsi | Pokémon: Detective Pikachu (NO 3D) | Cena con delitto - Knives Out | Parasite | Dunkirk | Inception | Wonder Park (NO 3D) | La Llorona - Le lacrime del male | Judy | Lontano lontano | Doctor Sleep | Star Wars - L'Ascesa di Skywalker (NO 3D) | Jojo Rabbit | Zootropolis (NO 3D) | Charlie's Angels | Ritratto della giovane in fiamme | Frozen 2 - Il Segreto di Arendelle (NO 3D) | Minions (NO 3D) | Ready Player One (NO 3D) | Dolittle | Arancia meccanica |
In evidenza - Dal mondo del Cinema e della Televisione.

Il video del momento
Attenzione!
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link:

Installa Flash
Trailer italiano (it) per Black Christmas (2019), un film di Sophia Takal con Imogen Poots, Cary Elwes, Brittany O'Grady.

Tra i nuovi video:
Cerca CINEMA
Film:
Città:
 
Provincia:

I film al cinema nelle sale di: Roma, Milano, Torino, Napoli, Palermo, Bari, Genova, Firenze Bologna, Cagliari, tutte le altre città...
Oggi in TV
Canale:
Orario:
 
Genere:
Box Office



© 1999-2020 FilmUP.com S.r.l. Tutti i diritti riservati
FilmUP.com S.r.l. non è responsabile ad alcun titolo dei contenuti dei siti linkati, pubblicati o recensiti.
Testata giornalistica registrata al Tribunale di Cagliari n.30 del 12/09/2001.
Le nostre Newsletter
Seguici su: